Quantcast

Praiano piange Emanuela Dario, qui veniva da oltre 20 anni. Una tragedia inevitabile

Più informazioni su

Praiano, Costiera amalfitana . Ieri su Positanonews abbiamo seguito questa tragedia nei pressi della spiaggia della Gavitella dove ieri mattina una turista 63enne ha perso la vita a causa di un malore, oggi ne parla anche la Città di Salerno a firma di Salvatore Serio
Emanuela Dario , residente a Bresso in provincia di Milano, aveva scelto il mare di Praiano per passare una giornata di relax insieme al marito. Improvvisamente è stata colpita da un malore mentre era in acqua. Il primo a rendersi conto che qualcosa non andava è stato proprio il marito. L’uomo si è tuffato portando la donna sulla battigia. Immediatamente allertati i soccorsi, sono giunti sul posto nel giro di pochi minuti gli uomini della Guardia Costiera di Amalfi e Positano, i sanitari del 118 e della Croce Bianca di Amalfi giunti via mare con gommoni veloci. Per la donna non c’è stato niente da fare. La salma è stata portata alla sala mortuaria del cimitero di Praiano in attesa dell’espletamento delle pratiche per il trasferimento nel capoluogo lombardo. Sotto shock il marito della donna che ha visto morire sotto i suoi occhi la compagna di una vita. Comprensibilmente provati anche i tanti bagnanti presenti sulla
spiaggia di Praiano ieri mattina. «È stata una tragedia inevitabile – spiega il vicesindaco di Praiano Anna Maria Caso – Mai come in questo caso i soccorsi sono stati tempestivi, siamo vicini alla famiglia ».
L’incidente. Nel primo pomeriggio si è verificato un incidente sempre nelle acque della Costiera Amalfitana. Nel primo pomeriggio nello specchio d’acqua a pochi metri dalla costa tra il Capo di Conca dei Marini e la spiaggetta delle Marinelle di Vettica di Amalfi, un’imbarcazione con sei persone a bordo si è ribaltata. Una famiglia di Maiori che si è avventurata in mare con uno scafo per godersi una giornata di relax. Il natante ha cominciato a imbarcare acqua al largo e a quel punto l’uomo alla guida ha cercato di avvicinarsi il più possibile alla costa prima di tuffarsi in mare lasciando che la barca affondasse. A trarli in salvo i militari della Capitaneria di Porto di Amalfi giunti tempestivamente a bordo del gommone veloce CA08. I sei naufraghi sono stati portati presso l’ufficio locale marittimo di Amalfi per comprendere nel dettaglio cosa sia accaduto. Un incidente che arriva a pochi giorni di distanza dall’affondamento di un’altra
barca avvenuto lo scorso 26 giugno. La barca nello specchio d’acqua tra Amalfi e Conca dei Marini, in località Santa Croce, ha cominciato improvvisamente ad imbarcare acqua. Nel giro di pochi minuti il natanti è finito a picco. Anche in quella circostanza gli occupanti del natante si sono tuffati in mare tra l’incredulità e la paura dei presenti. Una domenica nera per la Costiera Amalfitana.

Più informazioni su

Commenti

Translate »