Quantcast

Il CORSARO II scrive una pagina di storia nella marineria sorrentina

Il veliero della Marina Militare Italiana, con la sua presenza nel golfo di Sorrento ha scritto una pagina di storia indimenticabile. Domenica 2 agosto è stata una festa del vento e della vela con la partecipazione di tutte le associazioni che hanno a che fare con il mare. Il Corsaro II, con al comando il nostro concittadino Tenente di vascello Giuseppe Caso, in mattinata alla fonda sotto la storica villa Niccolini a Sant’Agnello, nel cuore del golfo, ha ricevuto gli omaggi del gruppo di canoisti, poi del comandante Antonetti, in rappresentanza della Asso vela a Tarchia, poi le associazioni di MEta. La diretta video con intervista telefonica di Positanonews, dalla terrazza della Marinella. Ma poi al levarsi della brezza di Maestrale è stato tutto un colorarsi e riempirsi del Golfo di Sorrento con numerosissime imbarcazioni a vela appositamente intervenute. Sarà stata la voglia di salutare il carottese comandante Caso, la voglia di una uscita in mare, l’assenza di manifestazioni velistiche per covid, fatto stata che erano tutti li , in mezzo al Golfo con le vele gonfie, ad affiancare  e veleggiare con la signora del mare.

https://youtu.be/M40dHZlcros

video di Antonio Maresca

Nave Corsaro II è stata progettata da due dei più noti architetti navali del mondo, gli statunitensi Stephen e Sparkman. Costruita nei Cantieri Navali Costaguta di Genova Voltri è entrata a far parte della Marina Militare il 5 gennaio 1961 come nave scuola a vela per addestramento ufficiali; nel corso della prima Campagna di Addestramento, sotto il comando del mitico, allora Capitano di Fregata, Agostino Straulino, partecipò alla “Transpacific Race” una delle più lunghe regate del mondo di quei tempi, sul tratto Los Angeles- Honolulu (2.225 miglia), primo partecipante nella storia dello yachting italiano classificandosi quarto su 13 partecipanti.

La storia del Corsaro II riporta anche successi di rilievo come il primo posto nella regata Torbay-Rotterdam del 1962, e la vittoria nel 1964 della regata Lisbona-Bermuda di 3.464 miglia, al termine della quale distaccò di un giorno il secondo classificato.

Nave Corsaro II, in quanto Nave Scuola, ha principalmente il compito di addestrare gli Ufficiali in formazione dell’Accademia Navale. In particolare durante il periodo invernale con uscite in mare di 2-3 giorni, a favore degli Allievi della 2a classe.

Nel periodo primaverile, l’attività è maggiormente mirata alla collaborazione con associazioni rivolte alla salvaguardia ambientale e nell’ambito del sociale.

Il periodo estivo è invece caratterizzato dalla Campagna d’Istruzione, con gli Allievi e gli Aspiranti Guardiamarina che hanno ultimato la 2ª e 3ª classe dei Corsi Normali, sia in acque nazionali che estere.

Nave Corsaro II partecipa alle regate d’epoca, sia ambito AIVE che presso sorgitori stranieri.

Mostra tutto il testo Nascondi
Translate »