Quantcast

Vico Equense, il monte Faito preso d’assalto

In molti si sono recati sulla montagna che fa spartiacque tra la costiera sorrentina e la zona stabiese, ci sono stati pic nic, i bimbi hanno giocato, molti anche i ragazzi e le persone che hanno fatto trekking

Vico Equense – Nell’ultima giornata in cui si ci poteva spostare è stato preso d’assalto il monte Faito.

In molti si sono recati sulla montagna che fa spartiacque tra la costiera sorrentina e la zona stabiese: ci sono stati pic nic, i bimbi hanno giocato, molti anche i giovani e le persone che hanno fatto trekking.

Questa è stata la domenica 7 marzo, giornata prima che la Campania diventasse zone rossa, ede allora in molti non hanno perso tempo per venire da fuori Costiera e riversarsi specialmente su questa montagna, anche complice la mancanza di controlli sulla statale 145 Sorrentina, tra Castellammare di Stabia e Vico Equense.

Con una certa calma e tranquillità si sono messi all’opera per cucinare, dopo aver approntato tutta l’attrezzatura che ci vuole (carbone, legna, fogli di giornale per la brace), mentre sono comparsi anche dei giochi per i bambini che naturalmente si sono divertiti. Questo però ha fatto si che in questo tempo di pandemia, le norme anti-covid sono andate a farsi benedire, perché in molti non hanno neanche indossato la mascherina. Nonostante che si fosse in una ‘zona arancione’. Però bisogna dire che i nuclei non appartenenti alla stessa famiglia ovviamente si sono tenuti distanti.

Sono state molte le zone dove si sono recate queste persone che con ogni probabilità venivano da fuori costiera sorrentina, che con la complicità della bella e soleggiata giornata non hanno resistito a recarsi sul monte Faito. In zona non ci sono stati controlli delle forze dell’ordine, che in ogni weekend sono impegnati nei controlli anti-covid, e della polizia municipale.

Insomma prima del passaggio della Campania in ‘zona rossa’, in molti hanno voluto passare in tranquillità nel godersi queste ultime ore di ‘libertà’.

 

GiSpa

Commenti

Translate »