Quantcast

Galleria Minori-Maiori, il nodo è la deroga al PUT: la partita si decide in Regione

Quest’oggi il sindaco di Minori, Andrea Reale, con una nota diffusa alla stampa ha cercato di fare chiarezza sulla stato dell’arte sulla tanto discussa galleria, che collega con il confinante comune di Maiori. Il primo cittadino rivela giustamente che è stato adottato un Piano Regolatore per rendere possibile l’introduzione di tale progettazione, che vedrà l’Anas elaborare uno studio di fattibilità sull’opera seguita da ACAMIR per conto della Regione Campania, che finanzia l’intervento.

Come spiegato da Reale, la questione passa per la deroga al PUT, quindi la partita passa quindi per le sedi regionali. Il Piano Regolatore è infatti solo uno strumento attuativo del Piano Urbanistico Territoriale, quindi ci sarà sicuramente bisogno di una consultazione in Consiglio Regionale: nella sede al Centro Direzionale dovranno esprimersi tutte le varie realtà politiche, c’è quindi da comprendere anche quale sarà la posizione del Movimento 5 Stelle su questa vicenda.

“Visto che nessuno in regione, parlo di chi ha governato e governa la Campania, non ha mai presentato un piano chiaro in merito, cosa dovrebbe votare il M5S? – ci dice il consigliere comunale di Praiano, Arturo TerminielloSi quali parametri fare le valutazioni del caso? È ovvio che chi ha governato finora la Regione non vuole fare chiarezza su questo, in quanto essere ondivaghi permette di promettere tutto ed il contrario di tutto ai cittadini…”. La questione è che il PUT non viene riformato da ormai 33 anni e viene adoperato ammettendo opere con varianti e deroghe.
 

Commenti

Translate »