Quantcast

Piano di Sorrento, Salvatore Cappiello compra una pagina di Agorà , la lista degli ex sindaci si organizza contro Iaccarino

Piano di Sorrento ( Napoli ) . A volte ritornano , i politici degli ultimi quarant’anni , guidati da Luigi Iaccarino , e Giovanni Ruggiero, i due ex sindaci coalizzati contro Vincenzo Iaccarino, da cui è partita la famosa riunione ( con anche ex candidati sindaci come Maurizio Gargiulo e Giovanni Iaccarino e altri ex assessori, insomma una Armada Invincible, stando ai candidati, ndr ) hanno trovato la quadra con Salvatore Cappiello candidato sindaco. Ne parla oggi l’attento Vincenzo Califano su Politica in Penisola , a noi era sfuggito a dire il vero,  oramai siamo concentrati sul web, ma tanto di cappello a Califano ed è giusto citarlo

A conferma che questa volta fa sul serio e che non si tratta di una “candidatura civetta” lanciata per sondare il terreno e poi far posto al vero candidato alle amministrative di settembre, è arrivata l’inserzione pubblicitaria a pagina intera sul settimanale Agorà con la quale Salvatore Cappiello si presenta candidato sindaco. Appena qualche giorno fa c’era stato l’annuncio di Anna Iaccarino (anch’ella in predicato di candidarsi sindaco per il Movimento “PianoForte“) di aver raggiunto un accordo col gruppo di Cappiello per cui aderiva alla costituenda formazione civica, praticamente una lista degli ex in quanto riunisce esponenti amministrativi di Piano di Sorrento degli ultimi trent’anni, tra cui anche gli ex sindaci Giovanni Ruggiero e Luigi Iaccarino. Insomma una specie di “santa alleanza” per contrastare la riconferma a sindaco di Vincenzo Iaccarino sostenuto dalla sua maggioranza di “Piano nel Cuore“.

Nel settimanale diretto da Nancy De Maio, da oggi nelle edicole, non si trovano altre anticipazioni sulla compagine di Cappiello cui guardano con interesse due consiglieri uscenti, Antonio D’Aniello del PD (che ha dichiarato di non volersi ricandidare) e Salvatore Mare del M5S che hanno fatto parte delle delegazione guidata da Anna Iaccarino per siglare l’accordo con Cappiello. Nel giornale troviamo invece una lunga intervista alla consigliera uscente Maria Laura Gargiulo, esponente di spicco del PD, che annuncia la sua ricandidatura a fianco del sindaco uscente Vincenzo Iaccarino confermando quindi la scelta fatta dal PD (attualmente il circolo è diretto da un commissario, Francesco Mauro) cinque anni orsono e che l’aveva vista eletta in consiglio insieme al collega Antonio D’Aniello il quale però, dopo un anno, è passato all’opposizione. Ormai la partita elettorale è aperta e si aspetta solo di conoscere la data ufficiale delle elezioni nel mentre si continua a lavorare per le candidature al consiglio comunale.

In teoria non ci dovrebbe essere partita tutti ex sindaci ed ex assessori con centinaia e centinaia di voti , staremo a vedere che succede. Intanto però la Giunta è rimasta tutta con Vincenzo Iaccarino, compresa Rosa Russo, nonostante i suoi rapporti di amicizia e colleganza con Giovanni Ruggiero, anche se il dialogo non si è interrotto, la discesa in campo degli ex ha ricompattato l’attuale maggioranza. La partita è apertissima, ma questa volta pare non ci saranno spazi per una terza lista .

Una riflessione è d’obbligo, una foto su facebook, una pagina su Agorà e poi? Bastano i nomi di tutti questi ex sindaci ed assessori a decretare probabilmente la vittoria, ma è normale che non vi sia un programma del candidato sindaco? Una pagina facebook per dialogare con i cittadini ? Una programmazione di incontri? Eccoci qua siamo noi, siamo tornati, abbiamo tot voti, abbiamo vinto, ok , bene, applausi

Commenti

Translate »