Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

ESCLUSIVA – Positano, mai così tanti turisti nella storia: è record di presenze

Mai così tanti turisti a Positano. Nella perla della Costiera Amalfitana si è registrato nell’anno 2017, infatti, il maggior numero di presenze nella storia. A confermarlo è stato il dirigente coordinatore dell’Azienda Autonoma Soggiorno e Turismo Positano, il dottor Emilio Lucibello, il quale ha parlato di dati ufficiali: “Noi trattiamo soltanto i dati ufficiali e possiamo parlare di almeno 140 mila arrivi e 400 mila presenze fino ad ora. Una cifra che è la più alta di sempre per il turismo di Positano, un vero e proprio record”.

L’Azienda in questione è uno dei venti Enti Turistici Istituzionali cui la Regione Campania affida la promozione turistica del proprio territorio e il servizio di informazione e assistenza delle singole località dove essi hanno sede.

Secondo il dottor Lucibello, quest’anno la cifra potrebbe essere confermata se non superata. Una cifra enorme che dà l’idea di quanto flusso di turismo vi sia a Positano, nonostante, come ci viene confermato, il problema della destagionalizzazioni resti ancora un problema da risolvere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giuseppe 1

    I record di presenze, arrivi e ospitalità sono solo merito dei privati che con le loro attività ricettive e di servizi per il turismo locale. Le istituzioni sono latitanti, qualcuna inutile altre dannose perché incompetenti. I meriti e i ringraziamenti vanno distribuiti solo fra gli operatori del settore e alla cittadinanza paziente e accogliente.