Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Salerno. Il Vestuti torna a far ruggire l’ovale foto

Più informazioni su

Il Vestuti torna a far ruggire l’ovale. Lo fa grazie all’Arechi Rugby che quest’oggi è scesa in campo con due delle sue squadre, under 18 e seniores, in un campo totalmente rinnovato e dedicato al rugby. Dopo alcuni mesi di attività che hanno visto il forte impegno dell’amministrazione del Comune di Salerno per la manutenzione di alcune aree del campo da gioco e delle tribune, infatti, la società del presidente Roberto Manzo ha potuto innalzare i pali ad H del rugby in modo permanente all’interno del rettangolo di gioco, dando un bellissimo segnale allo sport salernitano nell’unica struttura polivalente della città di Salerno.

Anche i risultati sono stati più che incoraggianti, poiché entrambe le squadre scese in campo al “Vestuti” hanno portato a casa la vittoria: per l’under 18 partita combattuta, terminata con il risultato finale di 18 a 15 per i Dragoni a discapito del IV Circolo di Benevento; per la seniores vittoria con bonus e tabellone che segna il punteggio di 34 a 5 con il Rugby Napoli Afragola.

Il primo ad esultare è stato il presidente Roberto Manzo, orgoglioso dei risultati ottenuti e soprattutto dell’opportunità di giocare in una bellissima casa del rugby: “Per noi è stata un’emozione indescrivibile. Entrare nel Vestuti, impianto storico cittadino e vedere già montate le porte da rugby, dopo tantissimi anni in cui questa cornice è stata patria deputata ai successi calcistici della Salernitana. Per noi si tratta di un miracolo, poiché restituiamo dignità e splendore a una struttura grazie a uno sport bello, ricco di valori che può offrire tanto alla cittadinanza pur restando perfettamente compatibili con le altre attività sportive previste in questa struttura”. E non finisce qui: “Grazie all’aiuto del Comune di Salerno – conclude il presidente Manzo – sono stati effettuati interventi di manutenzione e pulizia per restituire dignità alla struttura. Noi intendiamo evitare che la struttura ricada nell’incuria e nell’abbandono, rendendo il Vestuti una casa degna per ogni sportivo che pratichi le proprie attività qui. Vorremmo anche migliorare il manto erboso, contando di poter effettuare qualche ulteriore intervento”.

Al presidente Roberto Manzo si unisce la voce del vicepresidente, Luca Lambiase: “Abbiamo inaugurato il Vestuti alla grande, con due vittorie. Non potevamo partire meglio di così, in una cornice che fino a pochi anni fa potevamo soltanto immaginare. Questo campo può essere la casa dello sport salernitano, coinvolgendo a pieno titolo il rugby grazie al posizionamento fisso dei pali ad H tipici del nostro sport. Lavoreremo in sinergia con il Comune di Salerno e con tutte le altre

società sportive impegnate su questo campo per favorire il miglioramento di tutte le attività proposte in questo stadio”.

Due vittorie che lasciano ben sperare sull’indirizzo dei campionati della società gialloblù, come ha affermato l’allenatore della prima squadra, Luciano Indennimeo: “Abbiamo guadagnato i primi 5 punti, nostro obiettivo di giornata poiché partiamo da -8 in classifica a causa del mancato adempimento dell’obbligatorietà con le giovanili per lo scorso anno. Vogliamo subito recuperare questo gap, per cui il bottino pieno è più che stimolante. La partita è iniziata un po’ male, poiché la serie C è molto meno fluida e più insidiosa rispetto alla B che gode di migliore tecnica individuale e collettiva. Per fare bene devi calarti nella parte, e quando ci siamo riusciti abbiamo ottenuto un buon risultato. La nota positiva è che abbiamo una squadra con tantissimi giovani all’interno: nonostante siamo all’inizio, avevamo molti giocatori fuori ma chi ha giocato ha dato il massimo mostrando di meritare la maglia. In tanti hanno esordito oggi, facendo anche bene: a testimonianza dell’efficacia del ricambio generazionale c’è il fatto che il migliore in campo, oggi, è un ragazzo classe 1999, Federico Luciano. La cosa mi rende particolarmente orgoglioso”.

Evidentemente soddisfatto anche l’allenatore della compagine under 18, Paolo Stanzione, per la vittoria all’esordio stagionale: “Buona partita dal punto di vista dell’atteggiamento e della voglia espresse in campo. Vanno migliorati alcuni sincronismi di gioco, ma per attitudine e spirito di combattimento non ho nulla da recriminare ai ragazzi. Anzi, il risultato poteva essere ancora più interessante per noi che abbiamo sciupato diverse occasioni per segnare. A questo si aggiunge la gioia di aver giocato al Vestuti. Finalmente il nostro sport ha un campo di rugby serio”.

Pochi giorni fa, a conclusione del racconto dell’eccellente esordio stagionale dei gialloblù, anche le ragazze di coach Maurizio Criscuolo hanno vinto il primo raggruppamento ufficiale di Coppa Italia femminile di rugby a 7. Bottino pieno per tutti, Dragoni e Vibrie.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.