Quantcast

Sant’Agnello. Trasaella e San Giuseppe accomunate dal Rettore Don Fabio

E’ uscito il giornalino parrocchiale “Io,Tu, Noi, …. la Chiesa” n° 36, a cura del gruppo Santa Maria delle Grazie di Trasaella. In esso si parla di: Ricominciare da Gesù, Lavori in corso al Centro Parrocchiale, Solidarietà in tempo di pandemia, Il Papa indice l’Anno di San Giuseppe”, Anno 2020 annus terribilis,  Elisa Fuksas,  Programma celebrazioni. L’argomento pressante, ed è stato interpellato il Sig Sindaco Piergiorgio Sagristani, i lavori di restyling del centro parrocchiale. Necessaria struttura per le attività sociali, con valenza di oratorio, di relazioni interpersonali e spazio comune per condividere gioie e dolori di una comunità in cammino.

Il Santuario di San Giuseppe, vivrà per il prossimo 2021, con esplicita lettera apostolica di Papa Francesco, la posizione di faro irradiante per tutta la diocesi Sorrentino Stabiese . Don Fabio  ha preannunciato di comunicarci al più presto le programmazioni che si svolgeranno in questo anno speciale, ma soprattutto ha rievocato con noi, nell’intervista, una serie di storie note e meno note. In una ventata di ammodernamento , Don Luigino Paturzo rimosse il trono di San Giuseppe, tale operazione scatenò l’ira degli anziani giuseppini, che giurarono di non andare più in questa chiesa. Don Luigino si prostrò casa casa, riconoscendo il suo errore, e chiedendo scusa. Gli abbellimenti artistici con le Vetrate, seguite da Carlo Pepe, i dipinti del Pergassi. E’ stato una conversazione fruttifera sotto vari aspetti.

Abbiamo avuto il piacere di intervistare in esclusiva Don Fabio, toccando vari argomenti, dalla presentazione del giornalino, all’Anno Giuseppino, ai suoi prossimi 50 anni di sacerdozio insieme a Don Natalino Pane.

Mostra tutto il testo Nascondi
Translate »