Quantcast

Piano. La chiesa di Sant’Andrea

Oggi, 27 giugno, Amalfi festeggia il miracolo di Sant’Andrea , patrono della Città, quando la protesse dall’assalto dei Saraceni nel 1500. In Penisola Sorrentina abbiamo una chiesa dedicata al Santo Apostolo ove ci rechiamo per rendere omaggio. E’ in località Sant’Andrea , sopra Mortora a Piano, qui l’antico borgo, restaurato e sistemato, lascia intendere la viabilità medievale , e la comunicazione del Ducato di Sorrento con quello di Amalfi. In questa parte di Medioevo si guardava più al golfo di Salerno che a quello di Napoli. Ebbene all’interno di questa Chiesa del XVIII sec, troviamo una pala d’altare bellissima, restaurata non da molto  , quando a Mortora il Parroco era Don Francesco Iaccarino , in cui è rappresentato Sant’Antonino   e Sant’Andrea ai piedi della Madonna. Oltre la sacraliotà , un vero e proprio manifesto politico che rievoca i tempi del Ducato Sorrentino e Amalfitano. Tale pala accompagnata dal bellissimo pavimento e tutta la chiesa, tenuta da Donna Rosaria, in maniera eccellente è sconosciuta al mondo di studi amalfitani. Essa è li , in quel luogo perché strada di transito di merce, uomini e idee, da e per il Golfo di Salerno.

Generico giugno 2021

Mostra tutto il testo Nascondi
Translate »