Quantcast

Maiori, il sindaco Antonio Capone al Positanonews Tg: “Non ci abbandonate, consegno la fascia al Prefetto”

Al primo cittadino abbiamo chiesto come si stia muovendo durante questa emergenza, in particolare in questa Fase 2, in previsione dell’estate.

“Stiamo cercando di non farci trovare impreparati – ha dichiarato il sindaco Capone  – Appena ci sarà la possibilità di avere ospiti, persone che possono usare l’arenile, vogliamo farci trovare pronti. Abbiamo cominciato i lavori di montaggio, ma aspettiamo i protocolli di sicurezza indicati dal Governo e dalla Regione. Siamo fiduciosi, in questi giorni speriamo di ricevere tutti i protocolli in maniera dettagliata. Noi andremo anche oltre rispetto alla sicurezza da garantire ai nostri ospiti ma siamo pronti. La nostra spiaggia consente di ospitare molto persone, abbiamo anche dragato il porto e tra qualche giorno avverrà la messa a mare dei pontili. Sarà, poi, montato anche il solarium ex novo, destinato a ospitare persone che desiderano fare un bagno in tranquillità. Io spero che non ci sarà distanziamento. Capisco che abbiamo vissuto una fase critica, ma credo che basti tracciare chiunque entri nell’arenile. Il distanziamento fisico, poi, è fondamentale”.

Chiaro il messaggio del sindaco: “Noi vogliamo lavorare, non una politica di assistenzialismo, vogliamo sapere come lavorare, come affrontare la prossima stagione turistica, in tutti i settori. Dobbiamo avere le linee guida per lavorare, solo questo chiediamo. Il settore turismo è completamente abbandonato, come tutti i Comuni turistici. Spero che nel prossimo decreto non verremo abbandonati altrimenti, come sindaco di Maiori, sono disposto ad andare in Prefettura e consegnare la mia fascia di sindaco perché non è possibile abbandonare un settore così importante. Abbiamo buchi di bilancio enormi, siamo avviliti. Chiediamo, ancora una volta, al Governo di lavorare, solo questo”.

Mostra tutto il testo Nascondi
Translate »