Quantcast

IL MARE DI GIANFRANCO CAPODILUPO

L’ultimo video realizzato da Gianfranco Capodilupo è dedicato al Mare della Penisola. Instancabile fotografo , sempre alla ricerca di luoghi , cose, luce, angoli del nostro territorio e nuove prospettive. Una volta aveva una specializzazione che era quella della fotografia di yacht e imbarcazioni per riviste nautiche, ma ormai l’ha persa. Lavora a briglia sciolta , senza committente , spaziando dalla macro al movimento. Potrebbe viver di rendita , come si suol dire, ormai nonno da qualche anno, ma non smette mai i infilarsi in grotte, posti inusisati e quasi selvaggi, camminando per ore o facendosi accompagnare via mare, sulle orme del Radmilli alla ricerca di grotte preistoriche. Preso dall’amore per la sua terra fa cose fuori dalle cose, viola proprietà e strappa permessi impossibili. Stimato e benvoluto da tutti, non gli è difficile trascorrere una notte a Punta Campanella per regalarci irripetibili immagini della via lattea, o soggiornare su I Galli, tra le ombre di Massine e Nureyev, per cercare nuove inquadrature. Anni fa, regalò alla collettività, foto stupende della settimana santa, in un volume  “Gli Incappucciati” che è rimasta una pietra miliare nella storia della Penisola Sorrentina. Il nostro augurio è che tutti questi scatti siano racchiusi in una serie di volumi tematici dedicati al paesaggio, alla gastronomia, alla nautica e alla gente nella sua quotidianità. Gli amici lo coccolano e lo invitano a serate di proiezioni, come quella recente all’ Inn Bufalito, lui sempre disponibile oltre ogni orizzonte di copyright. Sono sicuro che quegli stessi amici sono pronti ad acquisire le sue opere stampate in feru, un libro di fotografie ha i suoi costi, ma si può e deve fare. Gianfranco, ha anche un’altra passione, quella delle percussioni, ma questa è un altra storia che poi vi racconterò.

Tra le foto più interessanti per la sua valenza storica e archeologica , propongo i Cisternoni di Spasiano, che ben rende l’idea della monumentalità antica romana, in Piazza Tasso a Sorrento, dietro i magazzini del Corso.

No photo description available.

Mostra tutto il testo Nascondi
Translate »