Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

ENTRI AL CORREALE ED ESCI AL FILANGIERI

Tante, le notizie riversate su una sala degli Specchi gremita di giornalisti e fotografi. A prendere per primo la parola il Presidente della Fondazione Gaetano Mauro che annuncia il restauro di venti opere individuate tra tutte le collezioni, avvalendosi della collaborazione dei restauratori Andrea Porzio e Alessandra Cacace. Per le quali si invitano le tante associazioni presenti sul territorio ad adottarne una o più. Il presidente mauro ha ringraziato per quanto hanno fatto e faranno Le amiche del Museo, le Chiavi d’oro, Rotary , FIDAPA,  e tutte le altre.

Interessante acquisizione nel consiglio di Fondazione, del Dott. Paolo Iorio, direttore del Museo Del Tesoro di San Gennaro e del Filangieri, l’entrata è stata possibile grazie alle norme dello statuto Correale che prevedono che uno dei tre membri sia il direttore o un delegato dal museo Filangieri. Il quale propone e pianifica quella che in gergo museale si chiama rete, con uno stesso biglietto visitare a Napoli , il museo del tesoro e il Filangieri e a Sorrento il Correale. Ecco l’espressione si entra al Correale e si esce al Filangieri passando per il Tesoro. Ben venga ,finalmente! Ricordiamo che i Fratelli Alfredo e Pompeo Correale quando il Filangieri allestì il suo museo a Napoli, collaborarono con l’architetto Duca Jovine di Girasole nell’allestimento. Addirittura per completare collezioni di vasi e porcellane vi furono scambi di pezzi. Nello stesso tempo possiamo dire che qui nacque l’idea di creare il loro Museo a Sorrento.

Raffinato e colto l’intervento di Mario Esposito del Premio “Arturo Esposito”, che ha ricordato i centocinquantanni della nascita di Carlo Giovene duca di Girasole, allestitore e primo direttore del Museo Correale. Gli eventi legati al premio che si terranno nelle sale del Museo, sono quelli di giornalismo e beni culturali con Giancarlo Magalli.

Il sindaco Avv Giuseppe Cuomo nel saluto conclusivo, ha ficcato il dito nella piaga dicendo che Sorrento raggiunge 800 mila presenze annue,e che il Museo fa solo 18.000 visitatori. Questa è una di quelle cose su cui concentrarsi nei prossimi appuntamenti, una politica managiariale oculata e mirata. Se solo MSC crociere inserisse nelle possibili escursioni a Sorrento anche il Correale, sarebbe una pubblicità megagalattica.  Ha citato gli accordi presi in Russia con il Museo di San Pietroburgo e che si è sentito orgoglioso di rappresentare Sorrento all’estero, soprattutto quando incontra persone che la conoscono e la amano. I Russi porteranno una scultura di grande valore e svolgeranno una serie di manifestazioni legate a Maxim Gorkj, con la ripubblicazione della Pravda sorrentina.

 

Mostra tutto il testo Nascondi