Quantcast

IL BACILE CON LE ROSE. STASERA! NON DIMENTICARE

Domani, domenica 24 maggio 2020, la Chiesa celebra l’ascensione di Gesù al cielo, una solennità che cade quaranta giorni dopo la Pasqua e che riveste una notevole importanza nella liturgia Cattolica, segnando la fine del soggiorno terreno di Gesù.
Con questa festa, a livello liturgico, si spegne e poi si mette da parte il cero pasquale, a testimonianza della dipartita di Cristo dagli Apostoli e dagli uomini.

La tradizione vuole che la sera della vigilia dell’Ascensione, nella notte tra sabato e domenica, venga lasciato fuori al balcone o sul davanzale della finestra, per tutta la notte, un bacile d’acqua cosparso da petali di rosa e foglie di menta. E’ credenza che Gesù, a mezzanotte, salendo in Cielo alla Gloria del Padre, accompagnato dai suoi angeli, benedicesse quelle acque.

Al mattino, poi, è uso, da parte di tutti i componenti della famiglia, sciacquare il viso, in segno di purificazione, previo segno della croce ed una preghiera.

Mostra tutto il testo Nascondi
Translate »