Quantcast

All’Alimuri lo yacht che fu di Makarov, l’oligarca e re del gas in Russia

Amatasia, il primo megayacht nelle acque del Golfo di Sorrento , all’Alimuri. Proveniente direttamente dalle Eolie, ma precedentemente a Ibiza, ha dato fondo alle 12.00 di oggi mercoledi 13 aprile 2022.  Imbarcazione da 85 metri che, al di là delle sue dimensioni e del lusso, interessa anche per la storia. L’Amatasia infatti, questo il nome, è stato costruito per Igor Makarov, oligarca russo vicino al presidente Vladimir Putin, ed ex campione di ciclismo, diventato miliardario con il gas e il petrolio.

Igor Viktorovich Makarov  nato il 5 aprile 1962 Ashkhabad, Turkmen SSR, Unione Sovietica è il presidente del gruppo internazionale ARETI. Ex ciclista professionista e membro della squadra nazionale di ciclismo dell’URSS, Igor Makarov, dal suo ritiro dalle competizioni, è stato un sostenitore e sponsor chiave del ciclismo internazionale e fa parte del comitato direttivo dell’UCI dal 2011.

Dal 1979 al 1986, Makarov è stato un ciclista della squadra sovietica, vincendo medaglie e premi, e si è avvicinato a Saparmurat Niyazov o Turkmenbashy[a] che ha governato la Repubblica socialista sovietica turkmeno e successivamente il Turkmenistan dal 1985 al 2006. Si è laureato alla Turkmen State University nel 1983, poi ha prestato servizio nell’esercito sovietico.

ITERA Oil and Gas Company, fondata nel 1992 da Igor Makarov con sede a Jacksonville, in Florida, e dalla moglie di Sergey Chemezov, Yekaterina Ignatova (in russo: Екатерина Игнатова), originariamente posseduta al 5% del capitale,[7][8][9][10][ 11][12] era la principale sussidiaria del gruppo ITERA.[c] Secondo Dmytro Firtash, il capo della sicurezza di Makarov era Semion Mogilevich.[7][20][d] A causa delle enormi riserve, l’Itera di Makarov era la quarta più grande compagnia di gas naturale nel mondo nel 2000.[21][e] Nel 2012, ITERA ha stipulato una joint venture con Rosneft e un anno dopo, Rosneft ha acquisito Itera Oil and Gas Company per 2,9 miliardi di dollari.[23] Nel 2015, ITERA International Group of Companies è stato rinominato ARETI International Group a seguito del rebranding.[24][25] Makarov ha acquistato una villa a Jacksonville, in Florida.[4]

Secondo documenti non divulgati ottenuti da un giornalista di Eurasia Daily Monitor nel 2009, Makarov era l’ultimo beneficiario effettivo (UBO) di società affiliate all’allora società ITERA, molte delle quali presumibilmente registrate nelle Isole Vergini britanniche (BVI) e altre tasse offshore avere.[26] Era uno dei tanti individui con interessi commerciali russi chiamati “oligarchi” nel rapporto non classificato CAATSA, firmato in legge dal presidente Donald Trump nel 2017, anche se credeva che la legislazione fosse “seriamente viziata”. L’elenco è stato copiato senza nuove sanzioni poco dopo il rilascio, è stato segnalato e confermato dal Dipartimento del Tesoro che si trattava dell’elenco dei “Miliardari mondiali” di Forbes del 2017.[31]

Ciclismo
Makarov è stato membro della squadra nazionale di ciclismo dell’URSS, campione e vincitore delle competizioni ciclistiche internazionali (URSS) e di tutta l’Unione. Makarov è anche un maestro di sport di classe internazionale.

Sostiene e sponsorizza attivamente il movimento ciclistico internazionale. Dal 2010 al 2016 è stato Presidente della Federazione Ciclistica Russa (RCF)[34] e nel 2016 è stato eletto Presidente Onorario della Federazione Ciclistica Russa. Nel marzo 2011 Makarov è diventato membro del Comitato direttivo dell’Unione ciclistica internazionale, UCI. Il team Katusha è stato creato da lui nel 2008 nell’ambito del progetto Russian Global Cycling precedentemente stabilito, che aveva lo scopo di aiutare il ciclismo in Russia a passare a un livello qualitativamente nuovo. La squadra di ciclismo di Oleg Tinkov Tinkoff Credit Systems si è sciolta nel 2008 e ha trasferito la sua struttura per formare Katusha.

premi
Makarov è stato decorato con premi statali di diversi paesi per i suoi contributi significativi allo sviluppo delle relazioni economiche e al rafforzamento dell’amicizia e della cooperazione tra le persone. Tra i premi ci sono l’Ordine dell’Amicizia dei Popoli e la Medaglia di Francisk Scorina (riconoscimenti statali della Bielorussia), la Medaglia dell’Amicizia (premio statale della Mongolia), l’Ordine “Gloria Muncii” (Lavoro al merito) (il premio statale della Moldova) , così come l’Ordine del Santo Fedele Principe Daniele di Mosca e Innokenty il Sanctifier Metropolita di Mosca e Kolomna, 3a Classe della Chiesa Ortodossa Russa, l’Ordine di San Sergio di Radonezh, 3a Classe della Chiesa Ortodossa Russa, Ricompensa Onoraria ” Аkinfy Nikitich Demidov” della Fondazione Internazionale Demidov.

Makarov ha creato la Fondazione Makarov di beneficenza per sostenere il benessere dei bambini e delle persone con autismo e altre disabilità dello sviluppo. Makarov, attraverso la sua fondazione, ha concesso una sovvenzione per costruire la Mount Sinai Adult Autism Clinic,[40] ha sostenuto l’annuale Hublot Best Buddies Challenge: Miami[41] di Best Buddies International e l’annuale Tour de Broward 2020, che ha raccolto oltre $ 700.000 per l’ospedale pediatrico Joe DiMaggio.[42] Inoltre, Makarov ha anche donato denaro al progetto Flight of Hope per salvare la popolazione delle gru siberiane.

Generico aprile 2022
Mostra tutto il testo Nascondi
Translate »