Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News
venerdì santo ageroles

Venerdì Santo Agerolese: la tradizione si rinnova anche quest’anno

30/03/18

EVENTO GRATUITO
: - Inizio ore 15 - Fine ore 22

Attenzione l'evento è già trascorso

Nello scenario naturale di Agerola si svolge la tradizionale sacra rappresentazione della Passione di Cristo con inizio e fine nel parco della Colonia Montana a San Lazzaro che domina l’incantevole paesaggio della costiera amalfitana da Positano a Maiori.
La manifestazione si svolgeva già dal primo dopoguerra di giovedì santo con un solo personaggio ( Gesù ) che scalzo e caricato della Croce faceva il giro del paese per le varie chiese, ( le sette visite ) seguito in processione da persone incappucciate che si fustigavano da cui il nome dei “Vattienti”.
Fù nel 1958 che il novello parroco don Domenico Scala scrisse l’attuale copione introducendo tutti i personaggi del Vangelo, dando così una veste teatrale alla storia che da allora viene annualmente riproposta con delle novità per ottenere un continuo miglioramento.
Inizia col tradimento di Giuda che convinto da Anna e Caifa consegna Gesù nelle mani dei Giudei i quali lo portano da Pilato per farlo condannare ma Pilato è convinto dell’innocenza di Gesù e propone lo scambio con Barabba per poi mandarlo da Erode che dopo averlo beffeggiato lo rimanda a Pilato che ne decreta la condanna a morte.
Comincia così il calvario di Gesù che stremato e maltrattato dai Giudei cade per tre volte sotto la croce e viene aiutato dal Cireneo, incontra la Veronica e la Madre prima di essere crocifisso.

E’ proprio la crocifissione il momento più toccante della manifestazione, qui un uomo vero viene issato sulla croce e in un gioco di luci e di suoni che creano quella magica atmosfera che si ripete da 2000 anni e ricorda il sacrificio, il perdono l’amore.

Gli attori, un centinaio circa , sono scelti tra le persone del posto che per un giorno diventano protagonisti per tornare il giorno dopo ai propri mestieri ma lo fanno con la fede e la dedizione giusta per questa manifestazione, consapevoli di consolidare la tradizione del Venerdì Santo agerolese.

Al corteo formato dai personaggi in costume, dalla legione romana con i soldati, i cavalieri, le bighe le insegne, si aggiunge man mano il popolo che segue e partecipa agli eventi finendo per farsi coinvolgere del tutto poiché da un certo punto è solo questa mesta andatura scandita dal ritmo dei tamburi, dallo scalpiccio degli zoccoli dei cavalli, dallo stridore del legno della croce che viene trascinata sull’asfalto, dalle fiaccole , dal canto greve del lamento dei vattienti a fare la processione, che magicamente da racconto si trasforma in una cosa vera vissuta da tutti in modo reale.

Ed è con questo spirito che il comitato del “ Venerdì santo agerolese “ insieme al più antico gruppo dei “Vattienti “ unitamente al parroco Don Luigi Avitabile, invita tutti, soprattutto i giovani, a partecipare in modo da scoprire ed apprezzare il sapore antico delle tradizioni del nostro territorio.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!