Quantcast
Generico ottobre 2021

Solenne Cerimonia di Insediamento del Governo della Confraternita della Beata Vergine Immacolata e dei Santi Nicola e Luigi 

31/10/21

, :

Attenzione l'evento è già trascorso

Domenica 31 ottobre 2021 alle ore 18.00  si terrà il Solenne giuramento dell’amministrazione della Congrega dei Luigini. Il Dott. Biagio Verdicchio  sarà il Priore per i prossimi 5 anni. Il rito si terrà in Basilica, San Michele, alle 18.00 alla presenza degli altri sodalizi della zona. Un ritorno lento ma importante che vede riappropriarci di riti e tradizioni.

Generico ottobre 2021

Regole della Congrega di Spirito dei Giovani Carottesi   tratto dal libro LA CONGREGA DEI LUIGINI 
Parte Prima
Governo Generale della Congregazione
1) La Congregazione di Spirito, eretta in Carotto sotto il
titolo di Maria Immacolata, di San Nicola di Bari e di S.
Luigi Gonzaga, detta volgarmente di San Nicola, ha per
suo principale fine dì attendere con ogni premura la
propria santificazione e procurare la salute delle anime
del prossimo, con ì mezzi che sono qui nelle presenti
pagine accennati.
2) La Congregazione è composta di giovani e di celibi,
ancorché siano vecchi.
In caso che il Padre Spirituale ossia Prefetto volesse anche
ammettere qualche adulto ammogliato, questi non avrà
mai voce attiva e passiva.
3) La Congregazione è puramente di Spirito, quindi non è
soggetta ad alcuna autorità politica, o sindacato di
amministrazione od approvazione di regole e di
amministratori superiori di essa. Non è se non una pia
associazione cattolica.
4) Il Direttore governerà in tutto e per tutto la
Congregazione. Farà egli le cariche e le toglierà, come a lui
parrà conveniente; distribuirà gli uffici, secondo che
crederà migliore.
5) Il Direttore Spirituale ammetterà i fratelli e ne espellerà
gl’indegni. La sua determinazione nelle consulte è
decisiva; quella de’ consultori è meramente consultiva.
Egli è che ordina le feste, destina le pratiche devote da

esercitarsi e determina 1 giorni, nei quali si terrà
Congregazione e convoca la consulta, o l’assemblea di
tutti i fratelli, quando lo riterrà opportuno. Egli
conserverà la chiave dell’Archivio della Cappella stessa ed
Oratorio della Congrega.
6) Gli ufficiali maggiori della Congregazione saranno, oltre
un Presidente Onorario, un Priore, due Assistenti, un
Segretario, un Tesoriere e due Consultori. Il Priore
presiederà, sotto la dipendenza sempre del Direttore
Spirituale, a tutte le pratiche devote; darà i segni col
campanello ai fratelli, per avvertirli delle cerimonie da
eseguirsi dai fratelli, e con l’esempio principalmente e con
i consigli li guiderà nella virtù e nella devozione.
Invigilerà, onde i fratelli non vadano a bettole o in altri
luoghi ove fa naufragio miseramente l’anima del giovane.
Visiterà 1 fratelli infermi, insieme agli infermieri;
f>rocurerà con l’aiuto del Padre Direttore il lavoro ai
rateili ridotti in povertà; ammonirà fraternamente quelli
che mancano, ed in caso di ostinazione ne avviserà il
Padre Direttore.
Gli Assistenti, in ordine di anzianità, sostituiranno il
Priore in caso di legittima assenza, e lo aiuteranno nel
disimpegno delle sue mansioni. Il Segretario registrerà i
nomi dei fratelli e la data della loro iscrizione; farà i
verbali delle riunioni, annotando le decisioni prese,
riconosciute e sottoscritte dal Padre Spirituale, ossìa
Direttore. Il Tesoriere raccoglierà l’elemosine e le terrà in
deposito, notandole in un libro; ogni tre mesi renderà
conto dei depositi della presenza del Direttore, della
Banca e dei Consultori e ne riceverà regolare quietanza. Il
Priore potrà spendere per la Congregazione solo lire 5 in
ogni anno, ma non potrà fare, oltre detta somma, spesa
alcuna senza il consenso del Padre Direttore.
7) Gli ufficiali minori saranno: un Maestro dei novizi, due
Cerimonieri, quattro Cantori, due Sagrestani, due
Infermieri, quattro maestrini della dottrina cristiana e due
zelatori. Il maestro dei novizi sarà il superiore dei
maestrini. Egli riserverà a sé stesso l’istruzione dei novizi
della Congregazione, vigilerà onde i maestrini adempiano

Congregazione. I cantori canteranno l’uffizio e le
canzoncine.
I sagrestani dovranno avere in custodia le cose sacre della
Congregazione e ne daranno un inventario al Padre
Direttore. Gl’infermieri, col Priore o da sé, avutone ordine
dal Padre Direttore, visiteranno gl’infermi, però non
andranno mal da soli, ma sempre a due; serviranno ed
aiuteranno i loro fratelli infermi in tutto ciò che potrà
essere loro necessario ed utile e pregheranno il Padre
Direttore, onde si facciano per gl’infermi pubbliche
preghiere per la loro salute. In caso di morte,
chiameranno il Confessore, avviseranno il Parroco ed il
Padre Spirituale, onde gl’infermi abbiano a ricevere gli
ultimi sacramenti e siano assistiti. Avviseranno il Priore
affinchè disponga pei funerali del fratello defunto, e tutti 1
fratelli recitino la terza parte del Rosario per otto giorni ed
ascoltino per otto giorni la Messa, potendolo, e si
comunichino tre volte, applicando tutto al fratello
defunto.
Gli zelatori andranno svegliando i contumaci fratelli,
affinchè non abbandonino l’Oratorio e ritornino alla casa
di Maria SS.
Tutte queste cariche si confermeranno e sì cambieranno a
beneplacito del Padre Spirituale nel giorno anniversario
della fondazione della Congrega del nuovo Oratorio (che
sarebbe il 31 ottobre) nel quale giorno si farà anche una
festa solenne.

No description available.

Solenne Cerimonia di Insediamento del Governo della Confraternita della Beata Vergine Immacolata e dei Santi Nicola e Luigi

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!

Translate »