Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News
Dada Masilo ph Stella Oliver

Ravello Festival. Oggi al Belvedere di Villa Rufolo Dada Masilo in “The Dance Factory”

13/07/18

EVENTO A PAGAMENTO
, :

Attenzione l'evento è già trascorso

L’opera di Dada Masilo offre una visione assolutamente inedita del balletto classico attingendo con fierezza alle proprie radici, la giovane coreografa sudafricana, investiga in profondità i singoli personaggi enfatizzandone emozioni e sensazioni vagamente accennate nella versione originale, ribaltando in tal modo i ruoli canonici e portando a differenti ed inaspettate conclusioni. Le eroine dei classici, tra le sue coreografie, diventano indispensabili esempi di carisma e tenacia, che trasformano il dolore in una sfida, ogni battaglia, mai fine a se stessa, è occasione di rivalsa ed affermazione del proprio sè. Giselle è la quarta reinterpretazione (debutto a DansensHus – Oslo il 4 maggio 2017), a cui si dedica dopo avere affrontato titoli come Carmen, Swan Lake e Romeo e Giulietta, prima opera rivisitata con cui inizia nel 2008 la sua innovativa indagine. Una storia in cui il gesto del perdono, figlio del romanticismo classico, cede il passo ad una inarrestabile voglia di vendetta. Una rappresentazione che come dice lei stessa “tratta temi come l’inganno, il tradimento, la rabbia e la sofferenza” legandoli ineluttabilmente alla figura della giovane contadina ma più di ogni cosa della donna contemporanea. Una coreografia volutamente priva di elementi, dominata solo dall’inarrestabile danza di corpi coordinati assieme a rafforzare le emozioni attraverso i ritmi incalzanti di musiche che spaziano dall’afro al modern al classico fin anche nel contemporaneo e nella capoeira. Ribaltando qualsiasi ordine tradizionale Dada Masilo va dritta verso un’altra direzione offrendo al pubblico non più la rassicurante figura di Giselle vittima insanabile della propria ingenuità, ma la sua forza e determinazione nel rivendicare giustizia attraverso la concretezza del più noto sillogismo umano “del chi fa deve pagare”. Lo strazio della solitudine e dell’abbandono si tradiscono nella gestualità dura e nella nudità del suo corpo indifeso lacerato dal tradimento. Una narrazione cruda che arriva chiara allo spettatore nell’ordine di ogni sequenza, le Villi, non sono più giovani afflitte bensì donne, morte, straziate dal dolore che furenti nei loro abiti rosso infuocato bramano vendetta e simboleggiano passione. Una coreografia dove si mescolano diversi linguaggi dal contemporaneo al classico tradizionale sudafricano che tradisce anche la formazione eclettica della Masilo, partita dalla Dance Factory di Johannesburg per poi approdare a PART di Bruxelles dando vita ad uno stile proprio che abbia però sempre uno sguardo rivolto alla tradizione.

 

Dada Masilo

Nata a Johannesburg, in Sudafrica, Dada Masilo, giovane ballerina e coreografa, ha fatto il suo debutto al Festival Anticodes di Brest a marzo 2011 e al Festival Fragile Danse al Théâtre des Bouffes du Nord (Parigi) a novembre 2011 con il solo “the Bitter end of Rosemary”, in cui interroga Ofelia di “Amleto”, conferendo alla follia del personaggio una nuova forma espressiva, rivelando la sua estrema vulnerabilità.
Formatasi alla Dance Factory di Johannesburg, nel 2005 e 2006 soggiorna a Bruxelles dove frequenta la scuola PARTS, Performing Arts Research and Training Studios di Anne Teresa de Keersmaeker. In poco tempo diventa una delle giovani ballerine/coreografe più famose in Sudafrica dove ha presentato i suoi spettacoli in vari Festival, tra questi il Festival Dance Umbrella, ha ricevuto molti premi e si dedica alla formazione di giovani danzatori. Dada Masilo è una coreografa fuori dal comune e una danzatrice straordinaria.

Venerdì 13 luglio
Belvedere di Villa Rufolo, ore 21.30
Dada Masilo/The Dance Factory
Giselle 
Coreografia Dada Masilo 
Musiche di Philip Miller
Light Design: Wiliam Kentridge
Esclusiva italiana
SUDAFRICA/ITALIA
Posto unico € 40

Dada Masilo/The Dance Factory
presenta
Dada Masilo’s
GISELLE
Coreografia Dada Masilo
Musica: Philip Miller*
Original drawings: William Kentridge
Directorial Assistance: David April
Luci: Suzette le Sueur
Costumi: David Hutt of Donker Nag Helder Dag (Atto 1)
Songezo Mcilizeli & Nonofo Olekeng of Those Two Lifestyle (Atto 2)

CAST
Giselle, Dada Masilo
Albrecht, Xola Willie
Hilarion, Tshepo Zasekhaya
MyrthaRegina delle Villi, Llewellyn Mnguni
Bathilde, Liyabuya Gongo
Madre di Giselle, Khaya Ndlovu
Uomini/Villi: Thami Tshabalala, Steven Mokone, Tshepo Zasekhaya, Thami Majela
Donne/Villi: Ipeleng MerafeKhaya NdlovuZandile Constable, Liyabuya Gongo, Nadine Buys

Crediti musica registrata
Cantanti: Ann Masina, Vusumuzi Nhlapo, Bham Maxwell Ntabeni, TumeloMoloi
Archi: Violino elettrico: Waldo Alexander, Violino/Viola: Emile de Roubaix, Violoncello: Cheryl de Havilland
Corno francese: Shannon Armer
Percussioni: Tlale Makhene, Riaan van Rensburg
Mixer: Gavan Eckhart

Su commissione di The Joyce Theater, Stephen and Cathy Weinroth Fund  for New Work; the Hopkins Center, Dartmouth College; la Biennale de la danse de Lyon 2018, Sadler’s Wells.
Ulteriore sostegno alla commissione: La Batie-Festival de Geneve.
*con il sostegno ulteriore di SAMRO FOUNDATION.

SUDAFRICA/ITALIA

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!