Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News
Non modificare album

A PIANO DI SORRENTO ALESSIO ARENA CON IL RECITAL “LA SIRENA DI NEW YORK – VITA E MITO DI GILDA MIGNONETTE”

12/10/18

EVENTO GRATUITO
, :

Attenzione l'evento è già trascorso

Articolo aggiornato dagli inviati di Positanonews con video.

Comune di Piano di Sorrento, Eta Beta-Progetti d’Autore, Unitre, Giuseppe Prudente: tutti insieme  per un evento davvero straordinario che si terrà Il 12 ottobre alle ore 20,00, presso il Centro Culturale Comunale di via delle Rose a Piano di Sorrento: il recital musicale “LA SIRENA DI NEW YORK – Vita e mito di Gilda Mignonette”; testi di Alessio Arena tratti dal suo ultimo romanzo “La notte non vuole venire” (Fandango Libri), con Alessio Arena alla voce e alla chitarra e Arcangelo Michele Caso al violoncello.

Gilda Mignonette è la donna a cui mi raccomando prima di ogni concerto. Ho dedicato questi ultimi anni a recuperare il suo sterminato repertorio di canzoni, la sua misteriosa amicizia con l’amato poeta spagnolo Federico García Lorca, e a scrivere il romanzo “La notte non vuole venire”, dice il musicista e scrittore della Sanità e spagnolo di adozione, Alessio Arena, “la mia lingua principale, quella impura, schietta e pretenziosa allo stesso tempo, completamente nuda e con mille maschere, è la musica con cui vado a scovare il mio pubblico.”

Il recital è un’originale e moderna interpretazione del repertorio di Gilda Mignonette, Edith Piaf ante litteram, e della mitologia costruitasi attorno a lei. E’ il racconto del suo ultimo viaggio sul transatlantico Homeland dove, l’8 giugno del 1953, Gilda morirà senza riuscire a rivedere la sua Napoli, quella che aveva portato nel mondo con le sue appassionate canzoni e che l’avevano resa la “Regina degli emigranti”.

Nel recital di Alessio Arena l’ambiente è quello dei café-chantant dell’epoca, delle riviste, dei primi italiani d’America, e Donna Gilda, quasi 70 anni e consumata dall’alcol, viene raccontata attraverso le voci dei fedeli spettatori della sua vita sfrenata e della sua fama incredibile,viene raccontata dal carteggio con Federico García Lorca e dagli scontri con i gangsters e l’FBI, sul palcoscenico della luccicante New York degli anni ’20.

La serata organizzata nell’ambito di LA COSTRUZIONE DI UN AUTORE, il nuovo format dell’associazione Eta Beta, sarà condotta da Mariella Nica e Franco Maresca.

Alessio Arena

Napoli, classe 1984. Completati gli studi letterari in Italia, si trasferisce in Spagna, dove pubblica il primo Ep “Autorretrato de ciudad invisible” che dà inizio alla sua carriera come cantante e compositore.

Vincitore della XXIV edizione di Musicultura, Festival della canzone popolare e d’autore, pubblica all’inizio del 2014 il suo primo album plurilingue “Bestiari(o) familiar(e)”, inciso tra Napoli e Barcellona, dove vive.

Nel 2016 esce l’album “La secreta danza”, scritto e interpretato da Arena in spagnolo, catalano e italiano

“Diablada”, canto di speranza ispirato ai ritmi tradizionali del Nord del Cile ma con un sound urbano e napoletano, è invece il singolo che precede quello che sarà il nuovo disco, il primo interamente in italiano “Il mare minore”.

L’altro campo in cui Alessio eccelle è quello della letteratura. È autore dei romanzi “L’infanzia delle cose” “Il mio cuore è un mandarino acerbo”, “La letteratura tamil a Napoli”, del romanzo breve, “La casa girata” e de “La notte non vuole venire”.

 

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!