Quantcast
Anna Ascione, Piano di Sorrento ha una nuova scrittrice

Piano di Sorrento ha una nuova scrittrice. Venerdì 3 settembre la presentazione del libro di Anna Ascione

03/09/21

, , : - Inizio ore 19.00

Attenzione l'evento è già trascorso

Sarà presentato venerdi 3 settembre alle 19,00 presso la Proloco di Massa Lubrense “Racconti minimi di vita – Scritti autobiografici e non” di Anna Ascione.
“Racconti minimi di vita – Scritti autobiografici e non” di Anna Ascione, Nicola Longobardi Editore, è un piccolo ma delizioso libro, realizzato dalla Proloco di Piano di Sorrento con il patrocinio dell’Assessorato alla Pubblica Istruzione, alle Politiche Sociali e alle Pari Opportunità del Comune di Piano di Sorrento e dedicato alla raccolta fondi per la Cooperativa Sociale “Oltre i sogni” di Sorrento che si occupa di soggetti disabili. Il lavoro gode dell’acuta prefazione di Anna Gentile e dell’accorata postfazione di Don Pasquale Irolla. La pubblicazione è composta da nove racconti autobiografici più in chiusura un tenero romanzo di fantasia, intervallati da delicate poesie e raffinati disegni firmati dalla misteriosa “SilverMoon”, che potrebbe essere l’autrice stessa, o come lei sostiene una sua cara amica.

Nell’imminente anno scolastico 2021/2022 una copia del libro sarà donata a ciascun alunno delle classi terze della Scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo “Piano di Sorrento” e alle classi prime dell’Istituto Tecnico Nautico “Nino Bixio” di Piano di Sorrento, nell’ottica poi della realizzazione di incontri-dibattiti di approfondimento e confronto. “Carottese d.o.c.”, come ama definirsi, Anna, benché al suo esordio letterario, coltiva la passione per la scrittura sin dalle scuole elementari. La spinta alla pubblicazione del libro è venuta, probabilmente, dalla vittoria del primo premio a un concorso letterario nazionale indetto dalla Società “Autostrade per l’Italia”, con il racconto “Una vita da esattore o…esattore da una vita?”, che apre la raccolta: un autoritratto professionale efficace, vitale, suggestivo. Nel secondo racconto, “Un treno di ricordi”, un imprevisto viaggio nella Circumvesuviana diventa una finestra che il cuore apre sul passato per riviverlo con intensità e nuova consapevolezza. “Il presepe oggi” è ancora un tuffo nei ricordi permeati di valori, tradizioni, fede e amore. “Sono qui per voi” affronta il drammatico racconto della scoperta della disabilità del suo primogenito, con una delicatezza che commuove, laddove la sofferenza di ogni madre trova specchio e conforto in quella della Madonna per il Figlio sulla croce. “Dedicato a Claudio” è una toccante lettera al secondogenito diciassettenne, una profonda ed emozionante analisi dei conflitti adolescenziali. In “Quinto anno addio” la mamma si fa voce delle emozioni di Christian, quelle che un ragazzo disabile può aver difficoltà a concettualizzare ma non per questo sente in modo meno potente. “Omaggio a Luisa” è l’addio struggente a un’amica di gioventù che non ce l’ha fatta. “L’orgoglio di appartenere” è dedicato alla gloriosa Corale “Elpis” di Piano di Sorrento di cui la scrittrice fa parte. In “Nessuno si salva da solo” Anna racconta con spietata sincerità il suo incontro con la malattia e il potere salvifico della Fede contro sconforto e paura. Infine, con “Il coraggio di ricominciare” si dona, e dona ai suoi lettori, una magnifica favola rosa. Quasi a dirci che, se la realtà è piena di durezza, la fantasia crea mondi dorati nei quali gli animi sensibili hanno il potere di rifugiarsi quando vogliono. Colpiscono dell’autrice la verità, l’autenticità, l’immediatezza, la semplicità con cui sa mettersi a nudo, raccontandosi senza filtri e convenzioni, ma anche la profondità morale del suo sentire, nonché la forte potenza evocativa e comunicativa del suo stile asciutto, scorrevole, gradevole.
Carlo Alfaro

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!

Translate »