Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News
Doppio appuntamento con Out of Bounds 2018 lunedì 5 e giovedì 8

Doppio appuntamento con Out of Bounds 2018 lunedì 5 e giovedì 8

05/03 » 08/03/18

EVENTO GRATUITO
: - Inizio ore 21.00 - Fine ore 23.00

Attenzione l'evento è già trascorso

La rassegna di teatro contemporaneo “Out of Bounds 2018” è in corso a Salerno dal 15 Febbraio al 15 Marzo 2018, ideata e diretta da L.A.A.V Officina Teatrale di Licia Amarante e Antonella Valitutti ed è alla IV Edizione. Attraverso spettacoli, laboratori e incontri affronta tematiche sociali, come amore, violenza, multiculturalità, coinvolgendo in modo particolare adolescenti e giovani a cui la contemporaneità offre poche certezze e punti di riferimento con i quali affrontare la vita di tutti i giorni. In programma gli spettacoli “Il Silenzio” il 5 Marzo allo Spazio L.A.A.V. e “Ofelia in the dog days” l’8 Marzo al S. Apollonia Space. Il 10 e l’11 Marzo appuntamento, invece, con il laboratorio “Fame d’amore” al S. Apollonia Space e il 9 Marzo all’Archivio Architettura Contemporanea con l’incontro su “Il Cortometraggio: dall’idea allo sviluppo della struttura drammaturgica”.

Prosegue “Out of Bounds 2018” la rassegna di teatro contemporaneo, ideata e diretta da Licia Amarante e Antonella Valitutti di L.A.A.V. Officina Teatrale, a Salerno dal 15 Febbraio al 15 Marzo 2018, giunta alla IV Edizione. Con spettacoli, laboratori e incontri con registi, autori e psicoterapeuti al centro della programmazione c’è la disamina di temi come: Amore e sessualità, Violenza e sistema delle regole, L’Alieno che è in me, Riappropriarsi di se stessi e Multiculturalità. Una maniera più critica e consapevole, soprattutto per adolescenti e giovani, di vivere le difficoltà e le trasformazioni che la crescita comporta nel rapporto con gli altri, con il proprio corpo, con le emozioni contrastanti e con una società in pieno cambiamento. Tutto questo attraverso il teatro e la scrittura drammaturgica, termometri attendibili della contemporaneità. Il 5 Marzo, allo Spazio L.A.A.V. alle ore 21,00, I Compà porta in scena “Il Silenzio” scritto e interpretato da Marco Ziello, regia di Giancarlo Fares. Un ritratto divertente e insolito di Napoli vista attraverso gli occhi del protagonista in giro, tra le sue strade affollate e caratteristiche, alla ricerca di un silenzio quasi impossibile da trovare. Una città caotica dove nella spasmodica ricerca di senso la tazza di caffè offre un momento di pace. L’8 marzo il S.Apollonia Space, alle ore 21,00, ospiterà lo spettacolo “Ofelia in the dog days” di Emanuele Tirelli con Giulia Pizzimenti e Marco Ziello, regia Alessandro Gallo, produzione di Caracò in collaborazione con La Corte Ospitale e Luce Narrante. La figura dell’Ofelia shakespeariana è solo un pretesto, un punto di partenza, per affrontare argomenti delicati e pressanti come i disturbi del comportamento alimentare, anoressia e bulimia, che sempre più frequentemente coinvolgono non solo adolescenti e giovani ma addirittura bambini a partire dagli 8 anni. Una fame di vita e di amore che impedisce alla protagonista una vita sociale normale anche nel suo rapporto con Amleto, simbolo di una comunità che ha fallito la sua funzione didattica e aggregativa. Tema ripreso anche dal laboratorio che si terrà al S. Apollonia Space il 10 e l’11 marzo dal titolo “Fame d’amore” con la Compagnia Capriglione-Limodio in collaborazione con la nutrizionista Marianna Lucibello. Gli orari sono: sabato 10 marzo dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 14,00 alle ore 19,00 al S. Apollonia Space; domenica 11 marzo dalle ore 10,00 alle ore 13,00 al S. Apollonia Space e dalle ore 14,00 alle ore 17,00 allo Spazio L.A.A.V.; mercoledì 14 marzo dalle ore 18,00 alle ore 20,00 al S. Apollonia Space. Alle 19,00 apertura pubblica e dimostrazione/discussione con i partecipanti al laboratorio.
Infine, per gli incontri ad ingresso libero, il 9 marzo all’Archivio Architettura Contemporanea, dalle ore 15,00 alle ore 19,00 consigliata la prenotazione, gli attori e registi Alessandro D’Ambrosi e Santa De Santis terranno una lezione interattiva su “Il cortometraggio: dall’idea allo sviluppo della struttura drammaturgica” con esempi di realizzazione di corti in collaborazione con l’Istituto Massimo di Roma. In contemporanea, sempre il 9 marzo negli stessi spazi, l’artista Rachele Montoro tornerà con l’installazione “Erotic is not porn. Art is not a crime”.

*Per gli spettacoli, costo del biglietto: intero € 5.
*Costo dei laboratori: Partecipanti / Uditori – 60 / 30 €

Info e Prenotazioni: +39 3465906033 / +39 3779969033.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!