Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News
cheese 2019

Cheese 2019 – La Campania protagonista a Bra dal 20 al 23 settembre

20/09 » 23/09/19

EVENTO A PAGAMENTO
, :

Attenzione l'evento è già trascorso

La Campania anche quest’anno è protagonista di Cheese, a Bra (Cn) dal 20 al 23 settembre, la più importante manifestazione internazionale dedicata ai formaggi a latte crudo e ai latticini, organizzata da Città di Bra e Slow Food, con il sostegno della Regione Piemonte.

 

L’edizione 2017 – che ha festeggiato i vent’anni dell’evento e ha segnato un record storico di pubblico, con 300 mila passaggi stimati e il 50% di presenze agli appuntamenti su prenotazione provenienti dall’estero – ha ricordato la battaglia di Slow Food sul latte crudo, restituendo il giusto valore a produzioni casearie d’eccellenza e una meritata dignità ai pastori e casari che le hanno realizzate. Quest’anno Cheese ha fatto un ulteriore passo avanti, puntando sul tema Naturale è possibile e accendendo i riflettori su tutta quella biodiversità invisibile fatta di batteri, enzimi e lieviti, silenziosamente sotto attacco dall’utilizzo sempre più diffuso di colture selezionate dall’industria.

Laboratori del Gusto, Appuntamenti a Tavola, espositori nel Mercato dei formaggi: nel programma di Cheese non manca nulla per raccontare paesaggi e territori, genti e tradizioni che sono in armonia con il tema centrale della manifestazione. Ad animare lo stand istituzionale della Regione Campania è il programma elaborato in collaborazione con Slow Food Campania con degustazioni e assaggi. Ecco qui il programma in dettaglio.

 

Laboratori del Gusto

Anche quest’anno tornano gli appuntamenti per chi vuole scoprire formaggi sconosciuti e lasciarsi guidare in abbinamenti davvero inusuali. Un’occasione unica per viaggiare in Italia e nel mondo, ascoltare le storie di casari e pastori, scoprire interessanti accostamenti e stupire il palato. Il tutto, ovviamente, cacio alla mano.

–     Dom 22 h 19 – Una vera bufala! Quando i bianchi piemontesi incontrano il latte campano

Lo chef Vittorio Fusari introduce la scoperta di grandi bianchi piemontesi ancora poco noti, tra cui 4 langaroli, in accompagnamento alla scoperta delle tante forme che può assumere il latte di bufala.

 

Eventi dei partner:

Ricchissimo il programma organizzato dagli Official Partner di Cheese 2019, di cui tre sono campani – Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, Consorzio della Ricotta di Bufala Campana Dop e Pastificio Di Martino – mentre Agugiaro&Figna Molini presenta un programma tutto femminile dedicato all’arte bianca nella Fucina Pizza Pane Pasticceria. Per la Campania partecipano Anna Chiavazzo, Jessica De Vivo, Federica Mignacca, Francesca Gerbasio.

 

Presìdi Slow Food

Via Principi di Piemonte ospita come sempre i Presìdi Slow Food dall’Italia e dall’estero, simbolo dell’impegno di Slow Food a tutela delle produzioni locali tradizionali che racchiudono storia, sapori e tradizioni da proteggere. Ecco il Presidio campano che debutta quest’anno a Cheese:

 

Provincia di Salerno, Mozzarella nella mortella

 

La muzzarella co’ a mortedda o  int’a’ murtedda è un formaggio tipico della zona centrale del Cilento, un territorio compreso nel Parco Nazionale del Cilento.

Si chiama mozzarella, ma in realtà è un caciocavallo freschissimo. La tecnica di lavorazione, infatti, è la stessa, con il latte vaccino crudo (di una o due mungiture) che si porta a 36-38°C e a cui poi si aggiunge il caglio. A filatura ultimata, si forma con le mani una piccola sfera, che poi si allunga e si assottiglia per ottenere la classica forma a lingua. Si mangia fresca, dopo un massimo di 5 giorni. Un tempo non esistevano frigoriferi e non si usavano incarti, ma in tutto il Cilento era molto diffusa la mortella (nome locale del mirto), perfetta per confezionare il formaggio fresco. La mortella funge egregiamente da copertura naturale e allo stesso tempo trasferisce alla pasta aromi e profumi molto particolari. Troppo aromatica e troppo preziosa non si presta a usi gastronomici della mozzarella ma è piuttosto un formaggio da tavola.

Il Presidio è nato per sostenere il lavoro dei pochi produttori artigianali che ancora trasformano il latte vaccino intero e crudo. Un disciplinare di produzione garantisce l’intera filiera produttiva, dall’allevamento alla lavorazione. In particolare, stabilisce un punto fermo decisivo per la qualità del formaggio: la permanenza al pascolo degli animali in collina e nella macchia mediterranea. Tra gli obiettivi a medio lungo termine del Presidio, c’è anche il tentativo di riportare in questo territorio la vacca Podolica, oggi sostituita da altre razze.

Il Presidio è sostenuto dal Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.

 

Accanto al nuovo Presidio troviamo gli storici:

–     Conciato Romano, Castel di Sasso (Ce)

–     Cacioricotta del Cilento, Cicerale (Sa)

 

Mercato

Passiamo ora ai veri protagonisti della manifestazione: i caci provenienti da tutto il mondo, a totale disposizione dei palati più esigenti e curiosi nel Mercato italiano e internazionale di Piazza Carlo Alberto, Piazza Roma e Via Audisio. Qui troviamo formaggi di ogni tipo, forma, dimensione, stagionatura, a pasta molle, dura, filata, pressata, ma anche mieli, confetture, mostarde… Oltre ai produttori, possiamo conoscere gli artigiani della ormai storica Via degli affinatori, tra i quali si ritrovano molte conferme ma anche alcune interessanti novità.

 

Prodotti caseari:

–     Società Cooperativa Agricola Pecorino Bagnolese_Collettiva Campania – Cooperativa Pecorino Bagnolese, Bagnoli Irpino (Av)

–     Società Agricola Forgione_Collettiva Campania – Agriturismo Forgione, Rocca San Felice (Av)

–     Masseria Cardilli – Società Agricola Masseria Cardilli, Presenzano (Ce)

–     Caseificio Artigianale Agerolino di Nicola Florio_Collettiva Campania        Caseificio – Agerolino Florì, Agerola (Na)

–     Caseificio Aversano_Collettiva Campania, Palma Campania (Na)

–     Caseificio Ruocco srl_Collettiva Campania, Agerola (Na)

–     Ingiro sr_Collettiva Campania – Caseificio Ponte Molinello, Giffoni Sei Casali (Sa)

–     Spazio Sepertino_La Bufalara Snc – Caseificio Barlotti, Capaccio – Paestum (Sa)

–     Ass. Allevatori Casari della Prov. Di Salerno, Auletta (Sa)

 

Affinatore:

–     Di Cecca Luigi srl – Il Fienile, Calitri (Av)

 

Dolci:

–     L’Arte del Gusto Srl, Sessa dal 1930 Ottaviano (Na)

 

Istituzione:

–     Regione Campania

 

Official Partner:

–     Consorzio Tutela Mozzarella Bufala, Caserta

–     Pastificio Di Martino, Gragnano, (Na)

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!