Quantcast
Capua – Domani al “Ricciardi” “A che servono questi quattrini”

Al Teatro Ricciardi di Capua di scena “A che servono questi quattrini”

24/01/22

, :

Attenzione l'evento è già trascorso

Capua – Lunedì 24 gennaio, alle ore 20:30, al Teatro Ricciardi di Capua di scena la commedia “A che servono questi quattrini” di Armando Curcio, regia Andrea Renzi con Giovanni Esposito, Valerio Santoro, Gennaro Di Biase, Luciano Saltarelli, Chiara Baffi, Fabrizio La Marca, scenografia di Luigi Ferrigno, costumi di Ortensia De Francesco, luci di Antonio Molinaro e di foto di scena Marco Ghidelli. “A che servono questi quattrini” è un’opera messa in scena la prima volta nel 1940 al Teatro Quirino di Roma, le cronache di allora raccontano del successo di critica e pubblico che raccolsero due giovani attori napoletani di talento, i fratelli De Filippo, Eduardo e Peppino. La vicenda ruota intorno al Marchese Parascandolo detto il Professore (archetipo del de Crescenziano Prof. Bellavista) che per dimostrare le sue teorie socratiche, bizzarre e controcorrente, ordisce così un piano paradossale con il quale svela l’inutilità del possesso del denaro, a farne le spese Vincenzino Esposito, un povero falegname che vive assieme alla zia Carmela ed è innamorato di Rachelina, sorella di Ferdinando De Rosa, proprietario di un pastificio, che è contrario al fidanzamento tra i due. L’Italia di lì a poco sarebbe entrata nel conflitto della II Guerra Mondiale e il mondo post-capitalistico dell’alta finanza e dei Bitcoin pura fantascienza, ma l’argomento, così esplicitamente indicato nel titolo, stuzzicò la curiosità del pubblico di allora tanto che, pochi anni dopo, nel 1942, la commedia venne trasposta sugli schermi cinematografici per la regia di Esodo Pratelli con i due fratelli De Filippo, Clelia Matania e Paolo Stoppa. Ancora una volta a distanza di quasi ottant’anni, Andrea Renzi ci dimostra che un capolavoro non ha età, la commedia funziona oggi come allora, sempre valida si dimostra la lezione del Professor Parascandalo sui quattrini: il denaro è inutile ed è una sorta di malattia che affligge l’umanità.
A cura di Luigi De Rosa

Teatro Ricciardi : http://www.teatroricciardi.it

Generico gennaio 2022
Andrea Renzi, attore e regista

 

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!

Translate »