Quantcast

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Tutte le novità su luce e gas per fronteggiare l’emergenza Coronavirus

Le famiglie italiane stanno affrontando un momento difficile a causa dell’emergenza sanitaria in corso. Tra le varie preoccupazioni, c’è anche quella di dover pagare le bollette che saranno più salate del solito per via delle varie attività svolte all’interno delle mura domestiche. Non a caso, proprio in questo periodo è previsto un forte aumento dei consumi di energia nelle abitazioni, soprattutto per chi lavora e studia da casa.

Aumentano i costi sulle bollette di luce e gas

Un recente studio di SosTariffe.it ha calcolato che, nel mercato a maggior tutela, per i single si avrà un aumento dei costi in bolletta a doppia cifra e, più precisamente, del +29,6% sulla luce e del +22,1% sul gas. Per quel che riguarda le coppie, l’incremento sarà leggermente più contenuto sulla luce (+21,8%), mentre sarà uguale sul gas (+22,2%). Ma ad accusare il peso maggiore saranno le famiglie, per le quali è stato stimato un +32,4% sull’energia elettrica e un +31,9% sul gas. Per far fronte a questa situazione, sempre lo stesso studio sostiene che aderendo alle offerte del mercato libero si possa arrivare a risparmiare tra i 50 euro e i 265 euro. In questo momento di crisi in cui siamo tutti costretti a stare in casa, quindi, vale la pena approfondire i dettagli delle diverse tariffe disponibili in rete e provare a sottoscrivere una nuova offerta di gas e luce per la casa, anche considerando che molti operatori come Green Network Energy stanno concedendo degli sconti speciali. Fortunatamente, infatti, i cittadini non vengono lasciati soli a fronteggiare questa situazione.

Si valuta la sospensione del pagamento delle bollette

Il Governo, nel computo delle varie misure varate per supportare le famiglie , sta ora valutando anche la possibilità di sospendere il pagamento delle bollette energetiche e dei consumi di acqua. Si tratterebbe di una misura molto importante, ma serve ovviamente trovare una soluzione che possa andare incontro a tutti, tutelando anche le aziende che operano nel settore. In realtà alcuni operatori si sono già mossi di propria spontanea volontà, sospendendo autonomamente le bollette per le famiglie in difficoltà economica. Anche i solleciti sono stati rinviati a data da destinarsi. Per fronteggiare la situazione, il Governo ha già annunciato che una parte dei bonus previsti per l’emergenza verrà destinato a questo utilizzo. Va però sottolineato che al momento non vi sono certezze e si attendono dunque comunicazioni ufficiali nei prossimi giorni.

Sospensione dei distacchi e proroga delle scadenze

Arera ha deciso di sospendere per il momento i distacchi di acqua, luce e gas per i morosi, ad una data successiva al 3 aprile. Si tratta quindi di un’altra misura il cui scopo è andare incontro ai consumatori, in un periodo così particolare e pieno di difficoltà oggettive, soprattutto per chi versa in una situazione di crisi economica . In questo modo si prova a garantire ai cittadini e alle famiglie una maggiore liquidità e capacità di spesa, per far fronte all’acquisto dei beni considerati primari. Una seconda misura riguarda la proroga della scadenza per rinnovare il bonus luce e gas: l’Arera ha infatti comunicato che il cosiddetto bonus sociale potrà essere richiesto entro 60 giorni dalla scadenza di aprile. Anche questa misura è stata presa per supportare le famiglie che al momento stanno vivendo una situazione di particolare disagio economico.

In conclusione, il Governo e le società si stanno muovendo in maniera concreta, per cercare di aiutare i cittadini e le famiglie in difficoltà che hanno, d’altro canto, a disposizione alcuni strumenti utili per poter fronteggiare la situazione.

Più informazioni su

Commenti

Translate »