Quantcast

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Smartphone: quali modelli comprare con un budget di 200 euro

Quando il vecchio smartphone si rompe o diventa obsoleto, acquistarne uno nuovo può essere spesso frutto di una ricerca accurata che prende in considerazione svariati fattori. Primo fra tutti il budget: non tutti, infatti, sono disposti a investire grosse cifre per avere il miglior prodotto in assoluto sul mercato, ma cercano comunque un buon rapporto qualità-prezzo. Per capire, ad esempio, quale smartphone comprare con 200 euro, basta cercare sul web tra molteplici proposte, tutte molto valide.

Huawei

Questo marchio cinese ha conosciuto un’ascesa importante in tutto il mondo e i suoi smartphone possono vantare tutte le caratteristiche principali più richieste dagli utenti. Nella fascia di prezzo medio-bassa, propone ad esempio i modelli P Smart e P Smart Plus: entrambi presentano uno schermo dalle dimensioni importanti e un sistema Android estremamente intuitivo per chi sia avvezzo ad utilizzarlo.

La prima differenza sostanziale si ritrova nella memoria volatile, o RAM, che consente di tenere aperto un maggior numero di applicazioni contemporaneamente (come avviene in un normale PC): a parità di memoria interna totale (64 GB), la RAM è di 3 GB nel modello Smart e di 4 GB nel modello Plus. Si tratta di una differenza che può sembrare minima, ma può far pendere l’ago della bilancia qualora si fosse interessati a scaricare un maggior numero di applicazioni sul cellulare.

Entrambi con prezzo entro i 200 euro, questi smartphone danno la possibilità di fare fotografie eccellenti con densità di pixel tra 415 e 427 ppi e risoluzione della fotocamera rispettivamente di 13 e 16 megapixel. La maggiore differenza si riscontra nella fotocamera frontale che, nel modello più recente ha ben 24 megapixel di risoluzione contro gli 8 di quello più vecchio. Anche la durata della batteria è sensibilmente più lunga nel P Smart Plus rispetto al P Smart, ma la scelta, in questo caso, sarà determinata soprattutto dalla necessità o meno di fare foto o video più professionali, perché per il resto i due modelli sono pressoché identici.

Un po’ più costoso è il modello P30 Lite, con 4 GB di RAM e addirittura 128 di memoria interna che è anche ulteriormente espandibile. Qui, il sensore della fotocamera principale arriva a 48 megapixel e il display è in Full HD +.

Samsung

Marchio storico (e non solo per quanto riguarda i cellulari), Samsung propone, poco al di sotto dei 200 euro, il modello A40 che ha un display di tutto rispetto (5,9 pollici) e una risoluzione di 2340 x 1080 pixel. Spicca senza dubbio la tecnologia LTE, innovativa rispetto alla velocità di navigazione classica in 3G: questa Long Term Evolution, infatti, consente di arrivare sino a 4G. La fotocamera di 16 megapixel garantisce una risoluzione ottimale di video e foto e lo spessore ridotto al minimo indispensabile rende anche questo cellulare molto maneggevole.

Xiaomi

Il Redmi Note 8 pro della Xiaomi ha un totale di ben 5 fotocamere, di cui 4 posteriori, che vanno da 2 a 48 megapixel di risoluzione: un compromesso tra qualità e prezzo davvero interessante per gli appassionati di foto e video. Ritroviamo anche qui la tecnologia Lite per il 4G e una memoria che arriva a 128 GB espandibili. Il processore a 8 Core, inoltre, garantisce performances ottimali e la Dual Sim consente di archiviare una moltitudine di foto e video.

Motorola

Infine, un altro ottimo smartphone da potersi aggiudicare con circa 200 euro di spesa è il Motorola One Action che ha una memoria interna di 128 GB e RAM di 4 GB. Una delle innovazioni più ricercate dagli utenti in questo cellulare, è la fotocamera ultra-grandangolare, denominata Action Cam: grazie ad essa, la scena da riprendere o fotografare può diventare fino a 4 volte più grande, con effetti davvero sorprendenti.

Più informazioni su

Commenti

Translate »