Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Scegliere l’Università a Napoli

Scegliere l’università a Napoli

 

Napoli è una città con una storia lunghissima che le ha lasciato in eredità un patrimonio culturale enorme. Più antica della stessa Roma e prima delle conquiste anche più fiorente, Napoli è una città universitaria per eccellenza, sede della prima vera e propria Università Pubblica della Storia, quella voluta da Federico II di Svevia e che porta il suo nome.

 

La vocazione culturale e liberale della città che in un Medioevo in cui le Università di tutto il mondo cristiano ed arabo erano enti di origine religiosa si dotava di una università pubblica e “laica” fanno di Napoli un luogo in cui quando bisogna scegliere l’Università non è affatto facile.

 

Oltre alla già menzionata Federico II la città partenopea ospita altri 5 atenei. Ci sono inoltre Università Online a Napoli come Unicusano.

 

Vediamo nel dettaglio gli Atenei Napoletani:

 

Federico II

 

Come già detto, è la più antica università statale e laica del mondo. Fondata nel 1224 per decreto dell’Imperatore Federico II di Svevia, ebbe insegnanti illustri come Pier Delle Vigne e San Tommaso d’Aquino. Nel corso della storia accumulò altri primati, come la prima cattedra di Economia al mondo nel 700, di Zoologia in Italia nell’800, la prima facoltà di Genetica in Italia nel 900.

Si tratta di un ente universitario di prim’ordine che incarna la storia e la cultura napoletana al meglio.

 

Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli

 

Fondata nel 1990 e chiamata un tempo Seconda Università degli Studi di Napoli perché gli altri tre istituti erano Università a Statuto Speciale (cioè volte ad alcune aree tematiche specifiche) è la più giovane delle istituzioni accademiche partenopee. Si articola in un’offerta didattica completa fatta di 18 Dipartimenti con sedi a Caserta, Napoli, Capua, Aversa, Santa Maria Capua Vetere.

 

L’Orientale

 

Altro Istituto Storico della città e prima università europea specializzata nello studio di lingue e culture orientali. Nata come scuola di formazione per missionari cattolici in oriente nel diciottesimo secolo divenne presto famosa presso le istituzioni dell’Epoca come scuola per interpreti e diplomatici presso Cina, India e poi Medio Oriente e Balcani, oggi ha un’offerta formativa fatta di lingue e culture Asiatiche, Africane, Slave e anche lingue antiche come Accadico, Sumero, Elamitico, Egizio, Antico Persiano…

Sicuramente un ateneo per specializzarsi in alcune determinate branche del sapere.

 

Parthenope

 

L’Università degli Studi di Napoli “Parthenope” fu fondata nel 1920 come “Regio Istituto Navale” polo specializzato nella Navigazione ed Economia Marittima, mantenendo questa specializzazione fino agli anni 80, periodo in cui si aggiungono altri indirizzi economici (come il commercio internazionale), poi vengono aggiunte Giurisprudenza, Ingegneria e Scienze Motorie.

 

Nel 2002 cambia il nome in Università degli Studi Parthenope diventando da “Istituto Universitario” (cioè ente accademico con un indirizzo specifico) a Università degli Studi appunto, confermando la transizione verso un polo formativo multidisciplinare.

 

 

Suor Orsola Benincasa

 

Centro Universitario dedito alle Scienze Umane, si trova nel complesso monastico del colle di Sant’Elmo voluto come luogo di eremitaggio da Sant’Orsola nel XVI Secolo. Il luogo circondato da alte mura ospita giardini, chiostri, due chiese e ciò che rimane di due monasteri fondati dalla mistica campana.

 

L’Università nasce prima come scuola gratuita per ragazze a fine 800, nel periodo dell’esproprio dei beni religiosi da parte del Governo Italiano alla quale il complesso riesce a sottrarsi proprio offrendo educazione come “opera pia e di carattere laicale”. Nel 1901 accolse la Facoltà di Magisterio che un secolo dopo è diventata Facoltà di Scienze della Formazione e che poi ha visto l’aggiunta anche di facoltà di Giurisprudenza, Lettere che ormai offrono un’offerta formativa che spazia dalla psicologia alla green economy, dalle lingue al turismo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.