Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Napoli, devi crederci: i precedenti, per una rimonta possibile

Da Borisov a Rennes: perché credere nell’eliminazione dell’Arsenal

Quella che attende il Napoli giovedì prossimo è una vera e propria impresa. Come tale difficile, ma guai a ritenerla impossibile. Vuoi perché il Napoli è attrezzatissimo per battere l’Arsenal con due gol di scarto, o quanto meno trascinarla ai supplementari ed eventualmente i rigori: vuoi perché è allenata dal miglior allenatore possibile, soprattutto quando si tratta di varcare i confini italici.

Il motivo forse più importante e concreto per credere nella rimonta però, è proprio nell’avversario. Quell’Arsenal molto ma molto forte e temibile dalla cintola in su, ma che anche nel match di andata ha palesato tutte le sue difficoltà singole e collettive nel reparto arretrato, permettendo al Napoli di arrivare almeno per due volte facilmente a concludere davanti al portiere, con Insigne e Zielinski. Ma se questo non dovesse bastare a dar fiducia a tutto l’ambiente, dai tifosi a giocatori, è sufficiente guardare il percorso dei gunners in questa Europa League.

Scopriamo infatti che l’Arsenal ha sempre perso in trasferta ed anche piuttosto male: la sua fortuna è stata sempre quella di poter poi giocare il match di ritorno in casa, all’Emirates Stadium. Nei sedicesimi di finale è arrivato l’incredibile sconfitta contro il Bate Borisov per 1-0, poi rimontato con tre gol nel ritorno in Inghilterra. Ancor più eclatante la sconfitta patita in terra francese negli ottavi, a cospetto di un certo non irresistibile Rennes: 3-1, anche in questo caso ben rimontato a Londra.

Adesso c’è da difendere un doppio vantaggio, ma non è la cosa che riesce meglio alla squadra allenata da Emery. Molto probabilmente arriveranno a Napoli con l’obiettivo di segnare un gol, che metterebbe la qualificazione in netta salita per il Napoli, a quel punto costretto a dover segnare quattro reti. C’è però un altro precedente, molto fresco che può far ben sperare i partenopei: la rimonta della Juve negli ottavi di Champions contro l’Atletico, proprio in virtù del 2-0 maturato nella partita di andata a Madrid.

Certamente l’atteggiamento tattico dell’Arsenal sarà molto meno rinunciatario per indole tecnica dei giocatori rispetto a quello dei ragazzi allenati da Simeone, il che per certi versi può anche essere un vantaggio in casa Napoli. Bwin vede favoriti gli azzurri per la partita di ritorno, il risultato in favore degli uomini di casa è dato a 1.80: il pareggio viene invece quotato a 3.60 mentre la vittoria ospite è pagata ben quattro volte la giocata. La rete nel primo tempo, forse necessaria quanto meno per scatenare un San Paolo che sarà gremito in ogni ordine di posto, è quotata a 1.65: che il Napoli vinca con handicap, quindi con almeno due gol di scarto c’è l’interessante quota a 2.95.

Servirà un’impresa dunque, ma non di quelle impossibili. Da vedere se Ancelotti opterà per il tridente offensivo pesante, provato a Verona col Chievo nell’ultima giornata di campionato: forse il modo migliore per aggredire subito il match e spaventare gli avversari sin dai primi bollenti minuti di gioco.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.