Quantcast

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Miniescavatori, ecco come effettuare la manutenzione dei cingoli

I professionisti che fanno uso di un miniescavatore sanno bene che i cingoli in gomma sono sottoposti a danni da usura dovuti alle continue sollecitazioni e al contatto diretto con il terreno. È vero che sono prodotti con materiali molto resistenti, tuttavia occorre effettuarne la sostituzione periodica, per garantire la stabilità e il perfetto funzionamento del mezzo.

La presenza dei cingoli in gomma non riguarda solo i miniescavatori, ovviamente, ma diverse altri modelli di macchine di movimento terra e attrezzi normalmente in uso nei cantieri, quali possono essere le motocarriole o le minipale cingolate.

Per la scelta dei cingoli in gomma ideali, si consiglia di orientarsi verso prodotti di estrema resistenza e di alta qualità: i migliori sono costituiti da una parte interna in lamelle di acciaio fuso senza saldature, che offrono caratteristiche di elasticità e lunga di lunga durata nel tempo.

Come scegliere i cingoli in gomma adatti

I cingoli in gomma destinati alle macchine movimento terra devono assicurare una perfetta tenuta al terreno anche in caso di condizioni sfavorevoli e in tutte quelle situazioni dove i normali pneumatici non sarebbero adatti.

Grazie all’innovazione tecnologica e alla ricerca di soluzioni sempre più performanti, da qualche anno si utilizzano prevalentemente cingoli in gomma e acciaio. Si tratta di un prodotto dalle ottime prestazioni, in grado di offrire entrambi i vantaggi di questi due materiali: l’elasticità della gomma, paragonabile a quella di uno pneumatico, e la capacità dell’acciaio di resistere molto a lungo all’uso.

Un’accortezza da seguire sempre nell’acquisto dei cingoli per miniescavatore, o per qualsiasi altro tipo di macchina, è la scelta della misura giusta. In genere i cingoli in gomma riportano a stampa la misura, si consiglia quindi di verificare questo dato direttamente sui vecchi cingoli. In mancanza di informazioni precise, il suggerimento è quello di misurarli direttamente, controllando la larghezza, il numero delle maglie (ovvero dei denti gommati) e il passo, vale a dire la distanza dal centro di una maglia e l’altra.

La struttura e le prestazioni dei cingoli in gomma

L’uso dei cingoli in gomma e acciaio garantisce diversi vantaggi, considerando che il rivestimento in gomma permette di lavorare agevolmente sui terreni dissestati e in condizioni piuttosto critiche, dove pneumatici tradizionali o cingoli in acciaio non sono da considerarsi adatti.

La struttura di questo tipo di cingoli per escavatori è costituita da un doppio cavo di acciaio interno realizzato in un pezzo unico e senza saldature, in grado quindi di sopportare qualsiasi sollecitazione ma, al contempo, anche di garantire una sufficiente elasticità.

Questo cavo in acciaio è rivestito da un battistrada in gomma lavorato in maniera tale da offrire la massima aderenza anche ai terreni più irregolari. Ma non solo: i cingoli in gomma permettono alle macchine di muoversi anche lungo una normale strada, rispettando il limite di velocità imposto dalla legge, risolvendo quindi i problemi di natura logistica.

Indicazioni ed accorgimenti per la manutenzione dei cingoli

Per assicurare una lunga durata dei cingoli in gomma e mantenerne intatte le performance, è molto utile seguire alcuni accorgimenti per effettuarne la corretta manutenzione. Prima di tutto, è necessario provvedere ad un lavaggio accurato con un getto d’acqua dopo ogni utilizzo dell’escavatore, ed è inoltre molto importante controllare regolarmente che la tensione del cingolo sia corretta.

Per quanto riguarda la sostituzione, anche se il cingolo danneggiato è solo uno, si raccomanda di sostituirli entrambi, per evitare squilibri e dislivelli che potrebbero compromettere la stabilità della macchina. Soprattutto in caso di un utilizzo piuttosto intensivo del mezzo, è consigliabile avere a disposizione almeno una coppia di cingoli di scorta, a cui ricorrere in caso di emergenza.

Più informazioni su

Commenti

Translate »