Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

L’ESTA dà la certezza di ingresso negli USA?

L’ESTA è la maniera più facile per ottenere il permesso di entrare negli Stati Uniti. Ma è una garanzia? Si può usare durante la pandemia?

Grazie al modulo ESTA USA, i cittadini italiani possono viaggiare negli Stati Uniti d’America senza visto. Proprio così, non c’è neanche bisogno di andare in ambasciata: basta riempire un formulario online e si riceverà il permesso di entrata direttamente via posta elettronica.

Ci sono però delle limitazioni. L’ESTA (Electronic System for Travel Authorization in inglese) può essere usato solo per periodi relativamente brevi e per scopi precisi. Inoltre, non garantisce l’entrata, come d’altronde non fa nessun visto o permesso di viaggio. Scopri di più in questo articolo.

Come funziona l’ESTA?

L’ESTA è un’autorizzazione elettronica al viaggio negli USA. In altre parole, è un permesso che si ottiene completamente in maniera elettronica, cioè online. Nessun appuntamento in ambasciata o consolato, quindi, basta avere un computer o un dispositivo con connessione internet.

L’ESTA è stata pensata per quei cittadini stranieri che, grazie ad accordi diplomatici bilaterali, possono entrare negli USA senza visto. Tra questi ci sono gli italiani.

Viene rilasciata solo per scopi precisi, per esempio:

  • Turismo
  • Visite a parenti e amici
  • Partecipazione a congressi e conferenze di lavoro

Se stai pensando di trasferirti negli Stati Uniti indefinitamente e per trovare lavoro, per esempio, l’ESTA non fa per te. Dovrai richiedere un visto di lavoro che faccia al caso tuo.

Se però vuoi passare le vacanze negli USA e visitare New York, fare foto nel Grand Canyon, o magari vedere la famosa Walk of Fame a Hollywood, l’ESTA è la maniera più rapida e semplice per entrare negli USA.

Come ottenere la tua autorizzazione ESTA

Puoi richiedere la tua autorizzazione ESTA in pochi minuti seguendo questi passi:

  1. Riempi il modulo ESTA online con i tuoi dati
  2. Includi una copia del tuo passaporto italiano (e di altri documenti richiesti, se ce ne sono) e caricalo online come parte della tua domanda
  3. Paga la tassa ESTA con una carta di credito o debito

Tutto quel che ti resta da fare è semplicemente aspettare che l’ESTA ti arrivi per email all’indirizzo di posta elettronica che hai fornito nel modulo di richiesta.

L’ESTA è una garanzia?

No. Di fatto, nessun visto o permesso di viaggio rappresenta una garanzia del fatto che il cittadino straniero a cui è stato rilasciato sarà fatto passare alla frontiera. Purtroppo, questo vale anche per l’ESTA.

La decisione finale viene presa proprio alla frontiera e spetta agli agenti dell’immigrazione americana che controllano i documenti e i bagagli dei viaggiatori.

C’è comunque da dire che se porti il passaporto valido che hai usato durante la domanda ESTA e se non hai oggetti proibiti nel bagaglio, le probabilità che tu non venga fatto entrare sono veramente poche. L’ESTA è stata pensata per migliorare e facilitare la mobilità e non per rendere le cose difficili ai viaggiatori.

Ricordati tutti i documenti necessari (oltre all’ESTA stessa, quindi, il passaporto e altre carte rilevanti come la prenotazione in albergo) e collabora con le autorità locali. Rispondi con calma a eventuali domande e mostra loro il bagaglio.

Ricorda che l’ESTA è una maniera per gli americani di avere un miglior controllo di chi attraversa la frontiera senza un visto, garantendo quindi più sicurezza non solo ai cittadini americani ma anche agli stranieri sul suolo USA.

Si può descrivere quasi più come un processo di registrazione che di domanda di visto. Se sei un cittadino italiano con un passaporto valido che viaggia per motivi di turismo, hai tutte le carte in regola per essere fatto passare.

Posso usare l’ESTA durante la pandemia?

Siccome l’ESTA non è una garanzia di entrata negli States, chi ha un’ESTA non rappresenta un’eccezione per quel che riguarda eventuali restrizioni alla mobilità. E la pandemia del COVID-19 ha causato restrizioni di viaggio e mobilità sicuramente eccezionali.

Purtroppo, in questo momento gli italiani non possono entrare negli Stati Uniti, nemmeno con l’ESTA. Sono ben poche le eccezioni, per esempio i cittadini italiani sposati con americani o quelli invitati dal governo USA per combattere il virus con il proprio lavoro negli States.

Il problema non è l’ESTA, che di per sé funziona ancora benissimo. È che in questo momento e ormai da mesi, gli Stati Uniti hanno chiuso le frontiere per moltissimi cittadini stranieri, tra i quali quasi tutti gli europei (e quindi gli italiani).

La pandemia ha colpito duramente gli Stati Uniti, che al momento sono il Paese con il maggior numero di casi. D’altronde, anche per i cittadini americani è praticamente impossibile entrare nello spazio Schengen per turismo in questo momento.

Ciò però non vuol dire che l’ESTA cessi di esistere. La recente approvazione di vaccini anti-COVID ha acceso la speranza di essere sempre più vicini alla fine della pandemia. Non appena la situazione sarà sotto controllo, i viaggi internazionali riprenderanno e i turisti italiani potranno tornare a usare l’ESTA per entrare negli Stati Uniti.

Più informazioni su

Commenti

Translate »