Quantcast

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

La cultura italiana da assaporare in forma gratuita da casa

Se ti manca l’arte, il cinema e le altre forme di espressione artistica, ecco un elenco delle offerte culturali che possiamo godere da casa in forma totalmente gratuita. La cultura è una parte vitale della nostra vita quotidiana; ciò che ascoltiamo, leggiamo, guardiamo e creiamo in questo periodo un po’ particolare che sta attraversando tutto il pianeta, è “cibo mentale” che ci mantiene gioiosi e ci aiuta ad affrontare meglio i momenti difficili. Anche il divertimento vuole la sua parte; per questa ragione un post completo di Bonusfinder può aiutarti a trovare tutto lo svago di cui hai bisogno. Di seguito abbiamo raccolto alcune delle migliori offerte da godere online durante la quarantena.

Tante letture

Se hai un e-reader o un kindle, allaccia le cinture perché hai a disposizione un mondo ricco di possibilità. Molte case editrici italiane, tra cui Adelphi, offrono ebook gratuiti in cambio dell’iscrizione alle loro newsletter. Mondadori offre inoltre tre mesi di accesso gratuito alle sue riviste, inclusi titoli come Grazia, Icon Design e Focus Junior. Rivolgendosi a Bertoni Editore è possibile ricevere in omaggio un ebook, mentre, il Saggiatore, ti propone un nuovo ebook scaricabile ogni due giorni. Vale la pena controllare cosa stanno facendo le tue biblioteche locali per essere di supporto in questo momento. Alcune biblioteche di Milano e Bologna hanno dato libero accesso ai propri database online, pieni di ebook e pubblicazioni gratuite per tutti.

Viaggio nel tempo

Registrandoti con una email puoi accedere gratuitamente agli archivi della Cineteca di Milano; troverai un’ampia scelta tra centinaia di film del cinema classico italiano. Inoltre è presente una selezione speciale dei cortometraggi ben curata a tema quarantena. Se preferisci provare ad immergerti in alcune esibizioni “dal vivo”, il Rossini Opera Festival trasmette in streaming sul proprio sito, le registrazioni di produzioni passate. Molti teatri in tutto il paese hanno seguito l’esempio, tra cui il Teatro Stabile, che ha lanciato “Una stagione sul divano”, il Teatro Fenice di Venezia che cura costantemente i contenuti sul suo canale Youtube con clip di produzioni passate e filmati dietro le quinte.

Buon ascolto

Diverse gallerie d’arte stanno pubblicando i lavori di esperti d’arte e curatori sulle loro mostre annullate e rinviate. È facile inoltre trovare molte letture online effettuate da celebrità, come l’attore Lino Guanciale che legge Il barone rampante di Italo Calvino, in diverse appuntamenti sui social media. Molti musicisti italiani, da Gianna Nannini a Fedez, si sono resi disponibili per concerti dal vivo per i propri fan tramite i loro canali social. Seguendo l’hashtag #IoSuonoDaCasa, è facile reperire molti di questi materiali audio.

Visite virtuali

articolo redazionale

Attraverso il sito del MiBACT, il sito web del Ministero della cultura e del turismo, è possibile trovare un elenco completo di tutti i musei che hanno deciso di lasciare “aperte” virtualmente le porte delle proprie gallerie e sale. Alcune delle iniziative preferite da segnalare sono le #PoldiPezzoliStories in cui il direttore del museo ci parla attraverso opere d’arte selezionate attraverso una serie di video su Instagram, e il Museo di Arte Moderna (MAMbo) di Bologna che ha lanciato una serie chiamata “2 minuti di Mambo” in cui, attraverso un video al giorno, vengono rilasciati contenuti creativi dal martedì alla domenica. Sono inoltre disponibili tour virtuali per numerosi musei istituzionali, dalla Galleria degli Uffizi a Firenze, al Palazzo Ducale di Venezia, oltre a una vasta selezione di immagini e mostre online disponibili gratuitamente grazie a Google Arts, dove la maggior parte dei musei e delle gallerie italiane ha il proprio profilo, pronto per essere visitato ed esplorato.

In conclusione

Fortunatamente per noi, buona parte delle istituzioni culturali italiane è stata generosa nei confronti degli utenti Internet, fornendo una moltitudine di iniziative sotto l’hashtag #laculturanonsiferma. Hashtag lanciato per incoraggiare i cittadini a rimanere a casa, così da aumentare gli sforzi comuni contro la diffusione di COVID-19 nel nostro Paese.

Più informazioni su

Commenti

Translate »