Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Investire in Bitcoin? I consigli degli esperti per il 2020

Sulla scia dell’anno scorso, anche per questo inizio anno gli analisti si sono espressi riguardo uno degli asset più dibattuti di sempre: i Bitcoin.

Stando alle notizie riportate dall’agenzia indipendente di rating Weiss, questo potrebbe essere il momento giusto per acquistare Bitcoin.

Con l’halving in arrivo, gli investitori più dinamici ed attenti alle novità di mercato, si accingerebbero ad ottenere risultati importanti.

Bitcoin: cosa sono?

Quando si parla di Bitcoin, ci si riferisce alla prima criptovaluta apparsa sul mercato nell’ormai lontano 2009.

Una crypto è una moneta digitale e decentralizzata, basata su sistemi crittografici che garantiscono la massima sicurezza nelle transazioni. Infatti, è possibile scambiare Bitcoin anche in forma anonima.

Una caratteristica interessante di questi asset totalmente digitali è che possono raggiungere un tetto massimo d’unità e poi non saranno più scambiabili sui mercati. Anche se, grazie all’enorme successo ottenuto dai Bitcoin e da altre crypto simili, come i Ripple, si stanno affermando come una valida alternativa alle monete fiat (tradizionali).

Una valuta digitale come il Bitcoin non è sottoposta al controllo né di enti governativi né di istituti bancari, per cui il suo valore è legato alla tipica legge di domanda/offerta che caratterizza ogni mercato.

In termini di mercato, il BTC risulta un asset contraddistinto da un’elevata volatilità giornaliera, il che lo rende interessante sia per investimenti a lungo termine che per day-traders. In effetti, negoziare sul Bitcoin risulta essere un’ottima scelta, secondo il parere degli analisti, anche se si opta per posizioni short: è possibile trarre ricavi dalle frequenti oscillazioni di prezzo giornaliere.

Bitcoin: Halving in arrivo

Il mese di maggio è uno di quelli più attesi del 2020: è in arrivo l’helving, cioè una limitazione delle offerte di Bitcoin presenti sul mercato.

Cosa ne consegue? Semplice: un aumento dei prezzi per la crypto più famosa al mondo. Infatti, secondo l’agenzia Weiss tutto ciò non farà altro che incrementare le quotazioni dei BTC.

In realtà, la situazione è già positiva: nel mese di maggio è stato registrato un aumento dei profitti pari al 30%.

Sembra che, con l’attesissimo evento dell’Halving, il Bitcoin potrebbe raggiungere una quota di 12mila dollari.

In conclusione, potrebbe essere un buon periodo per puntare ad un rialzo di questa crypto digitale e dall’indiscusso successo in termini globali.

Dunque, molti traders si chiederanno: come si investe in Bitcoin? Quali rischi si corrono?

Investire in Bitcoin: ci sono rischi?

Come ogni investimento, anche quello che riguarda l’allettante mondo delle crypto ha i suoi rischi.

Naturalmente, esistono vari espedienti da utilizzare per arginarlo e ridurre le eventuali perdite che intaccherebbero il proprio capitale.

Prima di tutto, dopo aver selezionato un’apposita piattaforma di trading CFD, sicura e con tutti gli strumenti adatti alle proprie esigenze, bisogna applicare determinate strategie.

Ad esempio, un evergreen degli investimenti riguarda la diversificazione: non bisogna mai focalizzarsi esclusivamente su un asset, poiché significherebbe concentrare tutto il proprio denaro su un solo bene. Diramando il proprio denaro in più direzioni, si hanno più possibile di arginare il rischio ed incrementare le entrate.

In più, con la piattaforma di trading giusta è possibile operare con la leva finanziaria o utilizzare strumenti appositi per la gestione del rischio.

Applicare lo stop-loss quando si punta sul Bitcoin, soprattutto se non si è certi della posizione aperte, potrebbe risultare un supporto concreto per non incappare in perdite gravi.

Si tratta di una funzione che consente al trader di stabilire una cifra massima che è disposto ad intaccare se un eventuale operazione dovrebbe andar male, così da proteggere i propri risparmi.

Ciò significa che investire sui Bitcoin implica dei rischi, ma che sono arginabili se si seguono le mosse giuste e ci si impegna per ottenere dei risultati.

Sono molti i traders che testimoniano successi grazie alla crypto più nota di sempre, ma è necessario riuscire a gestire le proprie emozioni, porre le basi necessarie per un trading consapevole e pianificare operazioni alla propria portata.

Si consiglia, infatti, per puntare sui Bitcoin e trarre vantaggi da questi asset volatili e liquidi di non eccedere e negoziare più di quanto il proprio capitale permetta.

Con le strategie giuste e metodologie ben studiate, il 2020 potrebbe essere l’anno giusto per affermarsi nel trading online grazie ai Bitcoin.

Più informazioni su

Commenti

Translate »