Quantcast

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Il mercato finanziario sta per rialzarsi, come prepararsi all’estate

Le previsioni finanziarie annunciano cieli sereni per questa estate. Nonostante la pandemia sia ancora in corso, la ripresa delle attività commerciali, combinata all’aumento dei vaccinati e alla riapertura al turismo, porterà a mesi di crescita economica stabile. Per gli esperti di finanzia, però, tanto basta per risollevare il mercato finanziario e il consiglio è quello di prepararsi con il paper trading.

Il paper trading, cos’è e da dove arriva

Il paper trading fa riferimento al trading virtuale con denaro fittizio, su un mercato finanziario simulato. Sembra anacronistico parlare di “carta” quando l’argomento è il trading online, ma questa denominazione ha un’origine ben precisa. Prima dell’avvento di Internet, infatti, i trader simulavano le dinamiche dei mercatisu carta, trascrivendo metodicamente i prezzi e gli asset da negoziare. Era una sorta di allenamento che permetteva di risparmiare i soldi che sarebbero andati in investimenti sbagliati. Il termine “paper trading” è sopravvissuto fino all’epoca moderna, ma naturalmente la pratica si è spostata sul piano virtuale. Oggi, le simulazioni possono essere svolte con semplicità grazie a piattaforme apposite, che lasciano all’utente solamente il compito di imparare. Questo esercizio si rivela particolarmente formativo per i trader alle prime armi, ma anche i più esperti ne traggono beneficio: possono affinare le proprie strategie d’investimento o provarne di nuove senza rischi.

 

Perché investire sulle valute

Due campi che si sovrappongono spesso sono il paper trading e il forex. Il forex è un mercato particolarmente vantaggioso: è una rete di scambio valute ed è il mezzo attraverso il quale i trader, le aziende e le banche centrali convertono una valuta in un’altra. Queste sono operazioni all’ordine del giorno: basta pensare a un turista che, viaggiando in un altro Paese, ha bisogno di convertire la sua valuta in quella locale. Il volume degli spostamenti è enorme e comporta un’alta volatilità del prezzo delle valute, con fluttuazioni anche importanti nell’arco della stessa giornata. Naturalmente, sono proprio questi sbalzi di prezzo che tanto affascinano gli investitori: il forex può portare a immensi guadagni o improvvise perdite. Il paper trading si rivela uno strumento di formazione indispensabile quando si sceglie di avvicinarsi al forex.

Cosa offre una piattaforma di trading simulato

Simulare il mercato finanziario è un’operazione automatica grazie a piattaforme come MetaTrader Paper, che offre un conto gratuito e illimitato per testare diverse strategie d’azione. È possibile studiare l’andamento dei mercati, imparare a utilizzare la leva finanziaria, aprire e chiudere posizioni senza perdere denaro reale. Viene fornito anche uno storico delle operazioni per analizzarle con precisione, organizzandole per tipologia, per data e per fascia oraria del giorno. Oltre a essere disponibile su PC e Mac, MetaTrader Paper è disponibile anche sui dispositivi mobili grazie a un’applicazione per Android e per iPhone. In questo modo si ha il vantaggio di poter seguire il proprio portafoglio in ogni momento. Una volta apprese le basi del trading, si può passare a un conto reale e estendersi su vari mercati.

Un’estate ricca di possibilità

I mesi estivi faranno da sfondo al riavvio di un’ampia gamma di attività, in primis quelle legate al turismo. “L’Italia è pronta a ridare il benvenuto al mondo”, conferma Draghi, facendo anche riferimento alla possibilità di rivedere le misure sanitarie attuali. In realtà, sarà tutto il settore terziario a trascinare l’economia italiana, sostenuto anche da un settore manifatturiero in piena espansione. Gli analisti di Decalia ritengono che potrebbero apparire delle resistenze con un eventuale aumento dei contagi, ma che la crescita globale rimarrà tutto sommato solida. Oltre al turismo, si riprenderà anche il mercato finanziario, l’industriale e l’energetico. Investire in questi campi, di conseguenza, potrebbe rivelarsi una mossa strategica soprattutto se si tiene conto dei trend globali come la sostenibilità. L’obiettivo per il turismo, ad esempio, è quello di avviare una politica di “slow tourism” che metta in primo piano la riscoperta responsabile dell’Italia. Scommettere sui protagonisti di questo movimento vuol dire assicurarsi un posto in prima classe nell’economia del domani.

Più informazioni su

Commenti

Translate »