Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Gli itinerari più belli per godersi la Costiera in bicicletta

Per gli appassionati di ciclismo l’autunno è una stagione un po’ particolare. Con l’inizio delle prime piogge e dei primi freddi, la voglia di pedalare all’aperto potrebbe scemare, così come le opportunità per farlo. Alcuni scelgono di continuare ad allenarsi in casa, magari utilizzando i rulli per bici che permettono di godersi una buona pedalata anche fra le mure domestiche; altri, invece, raccolgono il coraggio e non si lasciano intimorire dalle temperature rigide e dalle piogge improvvise. Per questi ultimi coraggiosi, la costiera è una zona perfetta da percorrere in questo periodo. Se d’estate le strade sono ingolfate dal traffico, d’autunno i turisti sono molti di meno: ciò permette di godere al meglio un tour in bici lungo uno degli itinerari più belli del nostro paese. Ravello, Vietri, Amalfi sono posti unici, pieni di panorami mozzafiato che danno il meglio di sé quando li si percorre con calma in sella ad una bici.

Il territorio della costiera ha una particolarità: ci sono pochissime strade pianeggianti, ed è quindi meglio percorrerlo in sella a una mountain bike. Non c’è bisogno di essere particolarmente allenati, anche perché c’è sempre la possibilità di utilizzare una bicicletta elettrica per ridurre la fatica. Il cuore dell’esperienza, in ogni caso, è quello di vivere il tragitto senza fretta, prendendosi tutto il tempo per ammirare le bellezze di questo territorio unico.

Gli itinerari da percorrere non mancano. La statale amalfitana è la strada principale che collega i vari paesi della costiera. Lunga 49 km, collega Vietri a Sorrento. Dopo aver goduto lo stupendo centro di Vietri sul Mare, potete attraversare Cetara, Maiori e Minori, paesini che hanno conservato un fascino unico. Si raggiunge poi Ravello, una vera perla della costiera, prima di arrivare ad Amalfi (che  non ha bisogno di presentazioni). Da lì, il percorso si snoda toccando Positano, continuando infine alla volta di Sorrento. Il percorso, adatto anche ai principianti perché non presenta dislivelli particolari, vi porterà ad attraversare i posti più affascinanti della costiera. Se visitare i paesi più belli della zona non vi basta, aspettate di vedere gli stupendi panorami che ammirerete durante il tragitto.

Probabilmente pochi di voi avranno sentito parlare di Agerola, paesino di poco più di 7.000 abitanti. Eppure, Agerola, data la sua posizione sopraelevata, è uno dei posti più belli della Campania: dall’alto del paese si può ammirare tutta la Costiera. Ecco perché è la meta di uno dei percorsi ciclistici più belli d’italia, l’anello di Agerola. Il percorso attraversa le campagne di Furore e di Conca dei Marini, per poi arrivare, dopo un anello di 57 km, nel centro rurale di Agerola. Anche se presenta alcune salite impegnative e non è adatto ai principianti assoluti, la fatica sarà ben ripagata dalle bellezza naturali della zona.

Attraverso il Valico di Chiunzi si snoda un percorso ad anello che tocca Ravello e altri paesi della zona. L’itinerario permette di godere anche dello stupendo panorama del Golfo di Napoli e della vista del Vesuvio. Si tratta di un itinerario particolare, che consente di evitare il caos del lungomare senza rinunciare alle bellezze paesaggistiche che solo la Costiera sa offrire.

Commenti

Translate »