Quantcast

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Corea del Sud: donazione di plasma da parte della Chiesa di Shincheonji per la cura al COVID-19

Il 27 agosto, oltre 1.000 membri dell’organizzazione religiosa chiamata Shincheonji, Chiesa di Gesù hanno partecipato alla donazione di plasma per la cura di COVID-19. Questa è il secondo giro di donazioni dal 27 agosto al 4 settembre a Daegu dalla Chiesa di Shincheonji, una confessione cristiana con 300.000 membri in tutto il mondo, Sotto la crisi causata dalla crescente proliferazione del virus, ciò avviene su invito delle autorità sanitarie della Corea del Sud il 24, chiedendo alla Chiesa di Shincheonji di cooperare per la donazione di ulteriore plasma per lo sviluppo del vaccino. All’inizio di quest’anno, circa 4.000 casi confermati sono stati trovati nei membri della Chiesa di Shincheonji con la maggior parte delle infezioni della città di Daegu, mentre la maggior parte di loro si è ripresa dal virus, con 11 morti. Secondo il rapporto dei Centri coreani per il controllo e la prevenzione delle malattie (KCDC) e della Chiesa di Shincheonji, 562 membri della chiesa ricuperati si sono registrati per donare il plasma e 628 hanno completato la donazione dal 26 agosto grazie alla collaborazione tra il KCDC e la Chiesa di Shincheonji.

donazione plasma Shincheonji

Il numero di donatori della chiesa sarà di 1.700 quando la donazione sarà completata a settembre. Di fronte alla necessità di  “facilitare lo sviluppo di una cura attraverso la donazione di plasma e la sperimentazione clinica”, il KCDC ha chiesto un altro giro di donazioni su larga scala da parte dei membri della Chiesa di Shincheonji il 24 agosto. “Con la collaborazione della città di Daegu, il Daegu Athletics Center prevede di fornire lo spazio, e il GC Pharma prevede di fornire le attrezzature e il personale necessari dal 27 agosto al 4 settembre. Esprimiamo la nostra gratitudine alle persone che dopo la guarigione hanno partecipato alla donazione di plasma per salvare altri pazienti”. In particolare, esprimiamo la nostra gratitudine ai membri della congregazione di Shincheonji, città di Daegu per aver fornito una sede, e alla Croce Rossa coreana”, ha detto il sig. Kwon Jun-wook, vicedirettore del KCDC nei suoi due briefing consecutivi del 27 e 29. La ricerca e lo sviluppo del trattamento del plasma convalescente è in corso da parte dell’istituto Nazionale di Salute sotto il Ministero della Salute e del Welfare in collaborazione con la Croce Verde (GC) Pharma, un’azienda biotecnologica della Corea del Sud. Lo stesso giorno, la Food and Drug Administration (FDA) statunitense ha autorizzato un uso d’emergenza del plasma convalescente per il trattamento del COVID-19. Gli esperti dicono che è necessario raccogliere più dati per vedere i benefici di tale trattamento. Le principali sfide della ricerca sull’efficacia e lo sviluppo del trattamento del plasma convalescente provengono da una limitata fornitura da parte dei donatori che devono essere recuperati dal virus. Il presidente Lee, Man Hee di Shincheonji ha incoraggiato la donazione da parte dei membri. “Conduciamo lo sforzo nella donazione del plasma in modo che il sangue (plasma) dei membri della congregazione possa essere usato per superare il COVID-19 per i cittadini e per il Paese”, ha detto nella sua lettera ai membri il 25.

donazione plasma Shincheonji

Più informazioni su

Commenti

Translate »