Quantcast

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Caratteristiche e prestazioni di un climatizzatore portatile

Un condizionatore portatile è uno strumento pratico e versatile, semplice da utilizzare e adatto da collocare in qualsiasi ambiente, dalla camera da letto all’ufficio. È molto diverso da un impianto tradizionale, e può essere utilizzato in tutti quegli ambienti in cui non è possibile, o non vale la pena, di installare un condizionatore con unità esterna e split.

Con un condizionatore portatile si può climatizzare un piccolo ufficio, una camera, un ambiente seminterrato, una mansarda, oppure un box utilizzato come area fitness o laboratorio.

Grazie alle informazioni contenute su CondizionatorePortatile.org, scegliere il modello ideale è molto facile: basta mettere a confronto le caratteristiche delle varie versioni e orientarsi verso quello che appare più in linea con le proprie esigenze. In ogni caso, si tratta spesso di una soluzione efficace, che consente di climatizzare perfettamente il luogo di destinazione senza dover effettuare lavori lunghi e invasivi.

Quando preferire un modello privo di tubo di scarico

Oggi si trovano in commercio anche climatizzatori portatili privi di tubo di scarico dell’aria, che possono così essere posizionati anche in locali privi di finestre, come sottotetti, cantine o bagni di servizio.

Questo tipo di apparecchio si avvale di un sistema di condensazione dell’aria, che svolge un effetto raffrescante e nella maggior parte dei modelli anche riscaldante. Si tratta di una soluzione ideale soprattutto per chi desidera uno strumento versatile e facile da trasportare, adatto da collocare in qualsiasi ambiente, anche un corridoio o una scala.

La tecnologia innovativa rende questi apparecchi un po’ più costosi dei modelli tradizionali, tuttavia si tratta senza dubbio di un ottimo investimento. Un climatizzatore senza tubo risulta essere pratico, poco ingombrante e adatto a risolvere molte situazioni, se offre la funzione riscaldante è perfetto in un bagno o in un locale usato come ufficio e privo di termosifone.

Criteri di scelta per il condizionatore

Il condizionatore portatile, come abbiamo detto, pur non essendo comparabile con un impianto split, è considerato la scelta migliore in diverse occasioni. I criteri di scelta per individuare il modello più adatto si basano principalmente sulla potenza, sull’efficienza energetica, sulla bassa rumorosità, sulla semplicità di utilizzo e sulla possibilità di accedere a funzioni aggiuntive.

Ovviamente anche il budget è da prendere in considerazione, tuttavia si può dire che, in generale, sia preferibile evitare le versioni eccessivamente economiche, e orientarsi piuttosto verso marchi noti per l’affidabilità e la qualità.

I bassi consumi di energia elettrica sono importanti così come l’uso di sostanze refrigeranti dal minimo impatto ambientale, si può comunque dire che quasi tutti i produttori oggi siano particolarmente attenti a questi due parametri.

La funzione riscaldante può essere utile in molti ambienti, ovviamente comporta un costo più elevato. Anche la possibilità di utilizzare il dispositivo come deumidificatore è ideale, soprattutto se si prevede di collocare l’apparecchio in un ambiente particolarmente umido, quale può essere una lavanderia, un seminterrato utilizzato come luogo ricreativo, un’area benessere ricavata in un box, un ripostiglio o un bagno di servizio privo di finestre.

Più informazioni su

Commenti

Translate »