Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

2019, crescita notevole per i casinò online. In calo poker cash, bene Totogol, Il9 e Totocalcio

Con uno scoppiettante finale di 2019, l’anno in cui si è deciso il terzo aumento del PREU e in cui è entrato totalmente in vigore il Decreto Dignità, per tutto il settore del gambling è tempo di bilanci. Che parlano, come evidenzia l’infografica “Il Bilancio ExtraSlot’ di Gaming Report, in maniera chiara: qualche settore ha chiuso in positivo, qualche altro è in ripresa, altri invece registrano una brusca decrescita.

Per quel che riguarda il segmento dei casinò online AAMS e del poker online, la spesa totale è stata di 969 milioni di euro, con una crescita del +12,4% rispetto a quelli spesi nel 2018. Alla crescita del settore il grande contributo è arrivato dal comparto dei casinò online italiani, che hanno registrato un +17% rispetto ai 710 milioni spesi nell’anno precedente. In questo caso le slot machine hanno dato un grosso sostegno.

La situazione del poker cash invece è in netto calo, con una situazione critica che parla chiaro: la spesa complessiva è di 60 milioni di euro, con una decrescita del 14% rispetto ai più di 70 milioni del 2018. Calano anche il poker a torneo e tutti quei giochi di abilità che, in controtendenza rispetto al 2018, scendono del 5,4%: si parla di una spesa totale di 77.6 milioni di euro, a fronte degli 82 milioni del conto precedente. Totocalcio, Il9, Totogol hanno chiuso a 11,6 milioni di euro, col Totocalcio che ha ottenuto la maggior spesa in giocate, con 8,38 milioni e il totale che registra il 72% della raccolta totale. Il9 invece chiude a 2,91 milioni, con il 25,1% di raccolta totale. Il Totogol ha toccato la soglia dei 329mila euro, una porzione che è pari al 2,8% del totale. Invece nel 2018 la raccolta complessiva è stata di 13,6 milioni di euro.

Il SuperEnalotto, invece, la raccolta totale per il 2019 è stata di 1,7 miliardi di euro, complice il jackpot record che a Lodi, nello scorso mese di agosto, ha registrato una vincita di 209 milioni di euro. I “6” complessivi del 2019 sono stati due, concessi da Sisal, pari ad un totale di 275,5 milioni di euro, oltre al sei lodigiano, accompagnato da quello parmense di 66,3 milioni di euro lo scorso 17 settembre. Un “5+1” per sei milioni di euro, e un sette “5Stella”, per un totale complessivo di 2,7 milioni di euro. Nel 2019, anche Lotto e 10eLotto hanno assegnato importanti vincite, corrispondenti ad un totale di 5,6 miliardi di euro, una media di oltre 15,3 milioni di euro al giorno. Il più alto premio assegnato al Lotto è stato di 630 milioni di euro, ottenuto in provincia di Torino: il 10eLotto invece, nello scorso mese di febbraio, ha premiato Marcianise, in provincia di Caserta, con cinque milioni di euro. Il 2019 si è invece concluso con 28.000 euro con un terno giocato sulla ruota di Roma. A seguire invece i 22.500 euro vinti a Pisa con una giocata su Bari ed i 21.670 euro vinti in provincia di Milano con una puntata su tutte le ruote. Il 10eLotto ha premiato invece Castelnuovo Cilento (SA) con 50 mila euro, a fronte di una giocata da 3 euro. La vincita è stata seguita da tre premi da 20mila euro ciascuno finiti in provincia di Lodi, Brescia e Alessandria.

casinò online

Più informazioni su

Commenti

Translate »