Quantcast

Vico Equense, la soddisfazione della dirigente Debora Adrianopoli per il premio “io leggo perchè”

Più informazioni su

Vico Equense ( Napoli ) L’istituto comprensivo costiero diretto dalla dottoressa Debora Adrianopoli ha festeggiato il premio vinto dalla scuola per la partecipazione ad “io leggo perché” classificandosi tra le prime dieci scuole più meritevoli del territorio italiano. Presenti alla manifestazione il sindaco di Vico Equense Peppe Aiello, la direttrice della libreria “ubik” Giovanna Starace e la referente del progetto la prof. Manuela Cilento. La preside ha introdotto la manifestazione dicendo: “In questo tempo in cui il nostro pianeta è minacciato dal cambiamento climatico e dall’inquinamento, è necessario educare le giovani generazioni in una direzione che contempli in prima linea lo sviluppo sostenibile. La scuola, infatti, ha il compito di formare i futuri cittadini, fornendo un’educazione globale; essa è un traino verso “l’esercizio di una piena cittadinanza”, per la formazione di quel cittadino poliedrico, che vive nell’attualità con pensiero critico e consapevole, ha sete di conoscenza, sa confrontarsi e stare con gli altri, ha un senso della legalità in continua costruzione. Punto di partenza del progetto l’analisi attenta e accurata degli obiettivi dell’Agenda 2030; da qui la costruzione del grande libro del futuro: in ogni pagina si concentrano spunti artistici, letterari, musicali, input necessari per la costruzione di ideali concreti e tangibili per un mondo migliore, basato sul rispetto e sulla tutela dell’ambiente. Grande l’entusiasmo dei discenti, dai più piccoli ai più grandi, che hanno affrontato lo svolgimento delle attività proposte con profonda motivazione ed interesse, con la guida dei loro docenti. Un’esperienza coinvolgente, emozionante, frutto di un grande spirito di squadra, che è la chiave del vero successo».  

Debora Adrianopoli

Più informazioni su

Commenti

Translate »