Quantcast

Vico Equense, il consigliere regionale Muscarà presenta un’interrogazione sulla chiusura del Pronto Soccorso del locale ospedale

Vico Equense. Continua ad essere chiuso il Pronto Soccorso dell’ospedale cittadino “De Luca e Rossano” che oramai è inattivo dal 21 ottobre 2020 a seguito di una disposizione dell’ASL NA 3 Sud.  A parlarne è “Vico Equense online” sottolineando come il provvedimento, adottato per il periodo dell’epidemia da Covid e motivato dalla necessità di utilizzare risorse dell’area medica nelle aree di medicina e di sub-intensiva del Covid Hospital di Boscotrecase, avrebbe dovuto essere temporaneo ma ad oggi il pronto soccorso, nonostante la grande mobilitazione di cittadini, comitati, associazioni, operatori economici, delle amministrazioni locali della Penisola Sorrentina che chiedono con forza la riapertura a regime e l’intervento dell’amministrazione comunale che aveva chiesto al Tar la sospensione del provvedimento dell’Asl (il Tar ha poi respinto il ricorso), resta chiuso.
Ed il Pronto Soccorso resta ancora chiuso nonostante lo scorso 31 marzo sia cessata l’emergenza sanitaria e siano venuti, quindi, meno i motivi alla base del provvedimento di chiusura continuando a persistere una situazione divenuta oramai inaccettabile e che compromette il diritto alla salute dei cittadini.
Sul punto è intervenuto nei giorni scorsi il Consigliere regionale del gruppo misto Maria Muscarà che ha presentato un’interrogazione a risposta scritta al Presidente della Giunta Regionale Vincenzo De Luca al fine di sapere quali sono i motivi che ostacolano la riapertura del Pronto Soccorso di Vico Equense, visto che l’emergenza pandemica è cessata ufficialmente, a livello nazionale, il 31 marzo. La Muscarà ha dichiarato: «Molti cittadini mi hanno segnalato che spesso e volentieri quando si chiama un’ambulanza questa ci impiega un tempo spropositato per arrivare perché, a volte, deve arrivare addirittura dal comune di Ercolano o anche da più lontano. Il territorio in questione risulta troppo esteso per essere accorpato in un’unica Asl, considerata anche la particolare collocazione geografica che, soprattutto nei mesi estivi quando il traffico è estremamente intenso, rende quasi impossibile recarsi ai pronto soccorso di Sorrento e Castellammare”. 

Vico Equense, il consigliere regionale Muscarà presenta un'interrogazione sulla chiusura del Pronto Soccorso del locale ospedale

Commenti

Translate »