Quantcast

Turismo oltre la pandemia, incontro a Positano. Il sindaco di Maiori: Costiera deve essere unita

LA DIVINA ACCOGLIENZA IN SICUREZZA – l’evoluzione del turismo oltre la pandemia. Si intitola così l’evento in programma in queste ore a Positano in sala Andrea Milano al comune. All’evento sono intervenuti i sindaci di ogni comune riuniti per discutere dell’accoglienza per migliorare l’offerta turistica della costiera amalfitana. Anche il sindaco di Maori, Antonio Capone, ha detto la sua: Volevo soffermarmi su un aspetto. Credo che noi abbiamo una grande responsabilità, più che in passato. Non ci dobbiamo far distrarre dal fatto che arrivano le persone, ogni anno arriveranno sempre di più eccetera. Noi dobbiamo cogliere l’opportunità che oggi ci sono. Stiamo studiando un brand che coinvolga tutta la costa d’Amalfi con le tipicità di ogni paese. Maiori avrà delle esigenze diverse da Praiano, Positano e viceversa. Una persona che arriva a Positano, Amalfi o Maiori, viene in costa d’Amalfi. La differenza non si percepisce. Dobbiamo fare in modo che gli ospiti possano avere una percezione della costa d’Amalfi come unitaria. Una delle cose positive del covid è che ha fatto in modo che nella Conferenza dei Sindaci siamo stati uniti da questa problematica e ha creato una squadra che in qualche modo ci consente di fare progetti e programmi insieme. Oltre questo abbiamo la grandissima fortuna innegabile che la regione Campania è vicina a questo territorio.

La sindaca di Praiano Anna Maria Caso: "Il dovere verso le future generazioni e sinergia con Positano"

Commenti

Translate »