Quantcast

Turismo ad Agerola, si prevede l’invasione sul Sentiero degli Dei: ecco cosa consiglia il giornalista Flavio Pagano

Turismo ad Agerola, si prevede l’invasione sul Sentiero degli Dei: ecco cosa consiglia il giornalista Flavio Pagano. Riportiamo di seguito un post del giornalista Flavio Pagano, pubblicato sul suo profilo Facebook qualche giorno fa:

Ho appreso oggi che la persona caduta in un dirupo del Sentiero degli dei, per miracolo, è sopravvissuta all’impatto dopo un lungo volo.

Per amore di questi luoghi, per essere stato il primo probabilmente a scriverne o almeno a farlo su grandi media nazionali, sentendomi di parte, non ho voluto occuparmi di questo episodio, né dei numerosi precedenti, anche fatali.

Dico però ai miei amici agerolesi solo due cose: la prima, e con fermezza, che è ora di mettere davvero in sicurezza questo bellissimo sentiero, ma anche di disciplinarne l’accesso (chiuderlo per un giorno o due dopo la pioggia, per esempio), e di riservarlo a escursionisti esperti; la seconda, è che Agerola è pronta per una svolta nella conceziine stessa del proprio turismo. Non ha senso inseguire per pura inerzia la crescita dei numeri, è il momento di cominciare non dico ad allinearsi, ma almeno ad agganciarsi alla Costiera amalfitana. Diversamente Agerola rischia di sclerotizzarsi come parcheggio e come luogo di passaggio della transumanza umana che percorre i suoi sentieri diretti verso il mare e verso le grandi mete di Positano e di Ravello. Se si vuole crescere davvero, ora occorre una visione diversa, che punti a un turismo più esclusivo, di qualità. Per il benessere e la sicurezza di tutti.

Commenti

Translate »