Quantcast

Truffa del falso nipote: come proteggersi?

Sono sempre più frequenti gli episodi ultimamente annessi alla truffa del falso nipote o parente soprattutto tra la Penisola Sorrentina e costiera amalfitana, dove molte persone anziane vivono sole in casa e rientrano tra i bersagli preferiti dei criminali. Ma vediamo come evitare di farsi truffare, come accorgersene, ma soprattutto cosa fare nel caso in cui ci si rende conto di esser stati oggetto di frode.

Le fasi della truffa

Dopo aver conquistato la fiducia della vittima, il truffatore rivela di essere in difficoltà economiche, perché magari ha un imperdibile affare immobiliare sotto mano o perché ha un figlio con una grave malattia da curare: facendo leva sulla buonafede della propria vittima il truffatore riesce così a farsi concedere un prestito che di solito viene ritirato da un complice.

Le diverse varianti della truffa

Naturalmente esistono altre versioni di questo schema: ad esempio la vittima può essere avvicinata per strada da una persona che con fare gentile si spaccia per un vecchio conoscente o per l’amico di un familiare. Un’altra variante di questa truffa prevede invece la visita a domicilio di una coppia di complici, solitamente due donne ben vestite ed educate che, guadagnatasi la fiducia della loro vittima, mettono in atto il raggiro.  Mentre una delle due persone tiene occupata la vittima conversando l’altra, con la scusa di andare in bagno o di fare una telefonata, si allontana per cercare nelle altre stanze dell’abitazione denaro e oggetti preziosi da rubare.

Come evitarla?

Ovviamente per prevenire questo genere di truffa occorre usare il buon senso e la prudenza: mai e poi mai dare confidenza o comunicare informazioni personali a persone sconosciute. Siate sospettosi se vi viene chiesto di indovinare chi sia il chiamante. Al telefono non rivelate alcun dettaglio sulla vostra situazione familiare e finanziaria. Dopo aver ricevuto una telefonata con una richiesta di denaro, consultatevi sempre con la vostra famiglia. Non date mai denaro o gioielli ad estranei. Non trasferite mai denaro su un conto sconosciuto.

Cosa fare?

Se pensi di essere stato contattato da qualcuno che si spaccia per un lontano parente o conoscente tronca subito il discorso oppure fai delle domande a trabocchetto per verificare il grado di parentela e nel frattempo contatta le Forze dell’Ordine, ad esempio la Polizia al numero 110, se ricevete una chiamata che vi sembra sospetta.

anziana

Commenti

Translate »