Quantcast

Sant’Agnello, indagato l’autista del TIR per la morte di Ausilia. Traffico, disattenzione e mezzi pesanti un pericolo

Sant’Agnello, indagato l’autista del TIR per la morte di Ausilia. Traffico, disattenzione e mezzi pesanti un pericolo  . La morte di Ausilia Apuzzo, 58enne di Vico Equense,  il nome oramai pubblico , abbiamo deciso di pubblicarlo il giorno dopo, ha colpito tutta la Penisola Sorrentina. Una donna buonissima , che un destino crudele, ma anche l’incuria umana, ha visto perdere la vita . Mentre attraversava la strada di fronte la chiesa patronale dedicata ai santi Prisco ed Agnello, per fare i suoi lavori di pulizia, un Tir, guidato da un giovane della provincia di Avellino, la ha investita e uccisa .

La dinamica, in attesa di verifiche da telecamere e indagini della procura della Repubblica di Torre Annunziata, è che  il tir era bloccato nel traffico e poi all’improvviso è ripartito , quando si sono mosse le auto, non vedendo la donna che intanto stava attraversando , è andato avanti uccidendola in questo modo.

Ricordiamo Paolo Castellano, ex assessore di Sant’Agnello, di recente scomparso, che avrebbe voluto evitare a mezzi pesanti e autobus di attraversare il Corso Italia. Il traffico, la disattenzione, cellulari e altro, spesso la velocità, sono un pericolo.

La colpa non è solo dei conducenti, ma anche delle istituzioni e della politica che non trova soluzioni.

Commenti

Translate »