Quantcast

Salernitana alle 18 in campo per regalare un sogno.Queste le formazioni

Più informazioni su

    Ultimo recupero di Serie A all’Arechi, dove Salernitana e Venezia si affrontano nel match valido per la prima giornata del girone di ritorno. In un Principe degli stadi riempito dalla passione di oltre 20 mila anime, i granata di Nicola – terzultimi con 26 punti in classifica – vanno a caccia di una vittoria che garantirebbe il sorpasso sul Cagliari, che farà tappa a Salerno domenica pomeriggio.

    Di fronte ci sono i lagunari di Soncin, ultimi in graduatoria a quota 22 e chiamati a vincere per mantenere vive le residue speranze di una salvezza che, comunque, non sarebbe aritmeticamente compromessa in caso di sconfitta. I veneti arrivano da 9 sconfitte di fila, inclusa quella di domenica per 2-1 sul campo della Juventus. I granata, invece, sono reduci da 10 punti nelle ultime 4 partite, frutto di 3 vittorie consecutive (ottenute contro Sampdoria, Udinese e Fiorentina) e dell’1-1 di lunedì sera in casa dell’Atalanta.

    A dispetto delle tante partite ravvicinate, Nicola dovrebbe confermare gran parte dei calciatori scesi in campo al Gewiss. La novità è il recupero di Radovanovic, che tornerà a guidare la retroguardia nel 3-5-2 del tecnico piemontese. Il serbo sarà affiancato da Gyomber e Fazio, il quale tornerà ad agire come braccetto di sinistra nella difesa a protezione di Sepe. In mediana cerca spazio Kastanos, ma rimarrà intaccato il terzetto di insostituibili formato da Ederson, Bohinen e Lassana Coulibaly. Sulle corsie laterali Mazzocchi (ex di turno) e Zortea, in avanti Verdi è nuovamente in vantaggio su Bonazzoli per affiancare Djuric. Recuperato anche Obi, fuori Ranieri, Ribery e Mousset.

    In casa lagunare Soncin non applicherà grandi modifiche al 4-3-2-1 schierato all’Allianz contro la Juventus. Davanti a Maenpaa saranno ancora Ceccaroni e Caldara ad occupare il centro della difesa. A sinistra Haps, mentre a destra è recuperato Ebuehi, favorito su Mateju per una maglia da titolare. In mediana è convocato Vacca, reduce però dall’intervento al naso svolto lunedì. Motivo per cui crescono le quotazioni di Fiordilinoin cabina di regia. L’ex Palermo verrà affiancato da Crnigoj e Ampadu. Sulla trequarti conferma per Aramu, mentre l’ex granata Kiyine dovrebbe scalzare Cuisance nel ballottaggio per l’altra maglia da fantasista. In avanti toccherà nuovamente ad Henry fare da riferimento offensivo. Ai box Modolo, Lezzerini e Romero.

    Queste le probabili formazioni:

    SALERNITANA (3-5-2): Sepe; Gyomber, Radovanovic, Fazio; Mazzocchi, L. Coulibaly, Bohinen, Ederson, Zortea; Verdi, Djuric. A disposizione: Belec, Fiorillo, Russo, Ruggeri, Dragusin, Gagliolo, M. Coulibaly, Di Tacchio, Kastanos, Obi, Capezzi, Bonazzoli, Mikael, Perotti. Allenatore: Nicola.

    VENEZIA (4-3-2-1): Maenpaa; Ebuehi, Caldara, Ceccaroni, Haps; Crnigoj, Fiordilino, Ampadu; Aramu, Kiyine; Henry. A disposizione: Lazar, Bertinato, Makadji, Mateju, Svoboda, Ullmann, Busio, Cuisance, Leal, Peretz, Tessmann, Vacca, Johnsen, Nani, Nsamé, Okereke. Allenatore: Soncin.

    ARBITRO: Maurizio Mariani di Aprilia. Assistenti: Costanzo – Passeri. IV uomo: Massimi. VAR: Aureliano. Assistente VAR: Santoro.

    Fischio d’inizio ore 18:00. Attesi circa 23 mila spettatori di cui 21 ospiti. Diretta DAZN.

    fonte solo salerno.it

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »