Quantcast

Positano-Agerola, il Sentiero degli Dei tra le mete preferite di questo primo maggio. Ma non mancano gli infortuni

Il Sentiero degli Dei, il percorso naturalistico che collega Agerola a Positano, resta uno dei più belli al mondo per il panorama mozzafiato che offre garantendo un’escursione a contatto con la natura e la macchia mediterranea, sospesi tra la montagna ed il mare. In tanti hanno scelto di percorrerlo anche in questa prima domenica di maggio ma, come troppo spesso accade, non sono mancati gli infortuni che hanno richiesto anche l’intervento di un elicottero.
Sono troppi gli escursionisti improvvisati che sottovalutano la difficoltà del sentiero che sicuramente non rappresenta una semplice passeggiata ma va affrontato con la dovuta preparazione e soprattutto con abbigliamento adeguato, trattandosi di un sentiero di montagna che in alcuni punti presenta delle asperità che necessitano di scarpe idonee ed anche di una adeguata preparazione fisica. Così come risulta importante essere provvisti di una cartina che consenta di seguire la giusta traccia scongiurando il pericolo di allontanarsi dal percorso principale rischiando di non ritrovare la strada corretta. In ogni caso è fondamentale seguire il tracciato del sentiero evitando di allontanarsi per curiosità, per spirito di avventura o per ricercare una foto con un’angolazione particolare. Ed è chiaramente preferibile evitare di percorrere il sentiero da soli.

Positano - Agerola, il Sentiero degli Dei tra le mete preferite di questo primo maggio. Ma non mancano gli infortuni

Commenti

Translate »