Quantcast

Piano di Sorrento: la gara per il bar “ex serra” a Villa Fondi

Pubblicato il Bando per la concessione d’uso del locale ex serra e relative pertinenze di proprietà comunale siti all’interno del Parco di Villa Fondi a Piano di Sorrento, da destinarsi all’esercizio di attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande per sei anni. La presentazione delle offerte al comune di Piano scadrà il 6 giugno. Il canone di concessione annuale è fissato ad una base di gara di 8000 euro.

I beni oggetto della concessione sono i seguenti:

  • Manufatto a pianta rettangolare “ex serra”, con una superficie interna pari a circa mq. 100, identificato in Catasto Fabbricati al foglio 2 particella 494 sub 1 identificato nell’allegato stralcio planimetrico “1”;

  • “Gruppo servizi bar” consistente in n. 2 spogliatoi e annessi servizi igienici, cosi

    identificato nell’ allegato stralcio planimetrico “2”;

  • “Gruppo servizi pubblici” siti presso la Villa comunale, ubicati a sinistra dell’ingresso come da allegato stralcio planimetrico “3”.

Ecco i requisiti generali per la partecipazione alla gara:

  • Iscrizione al Registro delle Imprese della Camera di Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura per le attività oggetto della concessione;

  • I soggetti che non si trovino in alcuna delle situazioni che precludono la partecipazione alle gare previste dagli artt.80 e 83 del D. Igs. n. 50/2016 comprese quelle previste dalla normativa antimafia DPR 252/98 e ss.mm.ii.;

  • I soggetti in regola con la disciplina di cui alla legge 12 marzo 1999 n. 68 (assunzioni obbligatorie persone disabili) e ss.mm.ii. (se dovuta);

  • I soggetti che non abbiano situazioni debitorie o morosità in corso nei confronti del Comune di Piano di Sorrento.

Per l’ammissione alla gara viene richiesto che il soggetto interessato effettui sopralluogo presso locali e le aree oggetto della convenzione, nonchè di aver preso conoscenza della documentazione di gara e in particolare del presente bando/disciplinare e dei suoi allegati, sottoscrivendolo in segno di accettazione integrale e senza riserva. La mancata accettazione delle clausole contenute nel protocollo di legalità sottoscritto dal Prefetto della Provincia di Napoli e dal Sindaco del Comune di Piano di Sorrento in data 25.05.2021 costituisce causa di esclusione dalla gara, ai sensi dell’art. 1, comma 17 della I. 190/2012.

Commenti

Translate »