Quantcast

Perché Santa Rita è considerata la Santa degli impossibili?

Ci sono diverse teorie che riguardano questa attribuzione della Santa e tutte possono essere considerate corrette. In molti sostengono che dopo la morte (quindi prima del processo di beatificazione) chi ha pregato la defunta monaca per avere delle grazie le abbia ricevute, anche se le richieste erano appunto quasi impossibili da esaudire.
Ma già la storia di Rita è costellata da situazioni complesse e difficili, le quali pare abbiano trovato soluzioni impensabili. Dopo la morte del marito e dei figli Rita era desiderosa di entrare in convento a Cascia per prendere i voti, ma il suo ingresso fu ostato da una parente del marito che era all’interno, che non vedeva la donna di buon occhio.
La storia vuole che Rita sia riuscita a entrare ugualmente in volo, nel monastero, sorretta da Sant’Agostino, San Giovanni Battista e San Nicola da Tolentino, lasciando le consorelle sgomente e quindi impossibilitate a non accettare Rita fra loro.
Un’altra storia narra che in punto di morte Rita chiese alla cugina di andare nel suo orto a prenderle una rosa e due fichi. La donna, nonostante ci fosse la neve all’esterno, trovò esattamente quanto richiesto da Rita, la quale interpretò la cosa come un segno divino e memoria dell’anima candida del marito e dei figli.
Tutte queste storie hanno contribuito a rendere Santa Rita, la cui canonizzazione ufficiale avvenne nel 1900 con papa Leone XIII, la patrona dei casi impossibili.
La preghiera a Santa Rita affinché interceda nei casi “impossibili”.
O cara Santa Rita,
nostra Patrona anche nei casi impossibili e Avvocata nei casi disperati,
fate che Dio mi liberi dalla mia presente afflizione…….,
e allontani l’ansietà, che preme così forte sopra il mio cuore.
Per l’angoscia, che voi sperimentaste in tante simili occasioni,
abbiate compassione della mia persona a voi devota,
che confidentemente domanda il vostro intervento
presso il Divin Cuore del nostro Gesù Crocifisso.
O cara Santa Rita,
guidate le mie intenzioni
in queste mie umili preghiere e ferventi desideri.
Emendando la mia passata vita peccatrice
e ottenendo il perdono di tutti i miei peccati,
ho la dolce speranza di godere un giorno
Dio in paradiso insieme con voi per tutta l’eternità.
Così sia.
Santa Rita, patrona dei casi disperati, pregate per noi.
Santa Rita, avvocata dei casi impossibili, intercedete per noi.

Commenti

Translate »