Quantcast

Napoli. Teatro Bolivar. “Amo le donne… ma loro mi odiano”, il one man show scritto e diretto da Giorgio Gori con le coreografie di Enza Pellecchia. foto

Più informazioni su

Articolo di Maurizio Vitiello – AL TEATRO BOLIVAR SABATO 7 E DOMENICA 8 MAGGIO SARÀ DI SCENA “AMO LE DONNE…MA LORO MI ODIANO”

Il regista e attore Giorgio Gori porterà in scena con un brillante one man show il racconto del suo rapporto con le donne

Sarà di scena al Teatro Bolivar (via Bartolomeo Caracciolo, 30 – Zona Materdei – Napoli) sabato 7 (ore 21) e domenica 8 maggio 2022 (pomeridiana alle 18) “Amo le donne… ma loro mi odiano”, il one man show scritto e diretto da Giorgio Gori con le coreografie di Enza Pellecchia.

L’autore, attore e regista si racconterà, incentrando lo spettacolo sul suo rapporto con le donne.

Un rapporto così sfortunato da portarlo a vivere in “un isolato”, a differenza dei suoi amici, abitanti di un condominio!

Un susseguirsi di racconti comici, sketches, aneddoti e spunti tratti dalla letteratura teatrale per parlare e discutere dell’universo femminile.

Ad affiancarlo un corpo di ballo diretto da Enza Pellecchia, e Luisa Pellino, ormai collega fissa di Giorgio Gori, di cui non mancheranno degli assoli.

La stessa showgirl, infatti, rappresenterà la psicologa di Gori che aiuta il protagonista a sfogarsi e a capire i suoi problemi con l’altro sesso.

Lo spettacolo si articola in un unico atto tra teatro, musica, cabaret, danza e giochi di luce che porteranno lo spettatore a interrogarsi e avere una sensibilità maggiore verso questo tema.

“Amo le donne … ma loro mi odiano” … sarà veramente così? Lo si scoprirà a fine spettacolo se esiste una donna in grado di amare il nostro protagonista.

 

Cast: Giorgio Gori e Luisa Pellino

con Stella Chiara Angelino, Sonia Falcocchio, Francesca Sorrentino

Coreografie di Enza Pellecchia

Corpo di ballo: Rosa Rosiello, Rossella Morelli, Anna Ferrara, Anna Ruggiero, Doriana De Angelis, Grazia Arcuri, Marika l’Astorina

Regia: Giorgio Gori

 

Da vedere.

 

Maurizio Vitiello

Più informazioni su

Commenti

Translate »