Quantcast

Mobilità: incontro tra Regione, Eav ed Associazioni della filiera turistica per il problema di accessibilità in Penisola Sorrentina

Mobilità: incontro tra Regione, Eav ed Associazioni della filiera turistica per il problema di accessibilità in Penisola Sorrentina.

Ieri abbiamo partecipato alla riunione organizzata su nostra richiesta dal Presidente della Commissione Trasporti Cascone e dal Presidente Eav per analizzare il grave problema dell’accessibilità da e per la Penisola Sorrentina.
Per prima cosa abbiamo manifestato il nostro apprezzamento e ringraziamento per aver recepito la nostra richiesta per tale confronto.
Poi abbiamo espresso la nostra sorpresa per la decisione di non coinvolgere in questo appuntamento anche gli assessori al Turismo dei Comuni della Penisola Sorrentina che avevano dato la loro disponibilità ed avevano condiviso con le Associazioni della filiera turistica il documento di proposte elaborato e trasmesso all’Ingegnere Cascone e al Presidente De Gregorio.
Ci è stato comunicato che ci sarà un successivo appuntamento dedicato agli assessori.
Abbiamo poi riepilogato le nostre proposte con una premessa.

Il problema dell’accessibilità da e per la Penisola Sorrentina, in primis quella ferroviaria, è una priorità assoluta. Non solo del nostro territorio ma dell’intera Regione Campania in relazione al peso economico generato dai Comuni della Penisola Sorrentina

Purtroppo l’attuale servizio di Eav sulla linea Napoli – Sorrento non è in linea con le esigenze dei residenti e dei turisti ospitati in questi Comuni.

Il nostro obiettivo principale è l’Istituzione di
UN TAVOLO PERMANENTE SULLA ACCESSIBILITÀ IN PENISOLA SORRENTINA COSTITUITO DA REGIONE, EAV, COMUNI DELLA PENISOLA, PRINCIPALI ASSOCIAZIONI LOCALI,

Abbiamo affrontati una serie di argomenti quali :

1-FONDI PNRR DESTINATI ALLA LINEA NAPOLI – SORRENTO

Dalle prime indicazioni sugli interventi previsti attraverso gli 80 milioni dedicati a tale linea non sembrano emergere soluzioni tali da consentire un sostanziale miglioramento dell’attuale situazione.
A nostro avviso attraverso il Pnrr si devono valutare progettualità che devono seguire varie ipotesi quali ad esempio collegamenti che da Napoli arrivino direttamente a Castellammare /Pompei senza fermate intermedie per poi confluire nella linea Castellammare – Sorrento.
Il nostro problema non è il tratto Castellammare – Sorrento ma l’attuale tratto Napoli – Castellammare con tutte le fermate previste in tale percorso

2-AUMENTO NUMERO DIRETTISSIMI NAPOLI – SORRENTO
In attesa che tale aumento possa essere raggiunto nel lungo periodo con i nuovi treni disponibili e con il miglioramento del segnalamento ferroviario, chiediamo per il 2022 un incremento del numero di direttissimi, senza un aumento di nuove corse ( attualmente non possibile) ma eliminando, per alcune corse in essere, le fermate dei Comuni che precedono i Comuni della Penisola Sorrentina (Ipotizzare fermate Napoli – Torre Annunziata – Castellammare Via Nocera – Pompei – Vico- Meta – Piano – Sant Agnello – Sorrento)
Questa richiesta è ampiamente motivata dal doppio gap dei Comuni della Penisola Sorrentina rispetto ai Comuni che li precedono sulla linea Eav in quanto questi Comuni dispongono anche della linea ferroviaria di Fs e hanno uscite autostrade dirette, cose che purtroppo mancano ai nostri territori.

3-AUMENTO IMPORTO BIGLIETTI DEL CAMPANIA EXPRESS DEL 50%.

4- CORSE NOTTURNE DURANTE LA STAGIONE ESTIVA

A tali nostre proposte ci è stato risposto che la Regione non trascura il problema accessibilità della Penisola Sorrentina,emergenza che si trascina da 20 anni,che i fondi destinati dal Pnrr per la linea Napoli-Sorrento sono oltre 300 milioni e il dettaglio degli interventi ci sarà trasmesso a breve dal Presidente De Gregorio, che la richiesta di aumento del numero di direttissimi deve coinvolgere la Prefettura per l’impatto che determina sui Comuni che precedono i Comuni della Penisola Sorrentina,che l’incremento dei costi del Campania Express dipen dipende dalla necessità imposta dai bilanci Eav,che si valuterà la possibilità di organizzare per la stagione 2022 il collegamento notturno via treno tra i Comuni della Penisola Sorrentina compatibilmente con il programma dei lavori notturni previsti sulla linea.

Infine invece sulla costituzione del Tavolo Permanente è stato proposto alle associazioni di trasmettere sistematicamente specifiche proposte via email che saranno valutate da Regione ed Eav.

Abbiamo concluso l’incontro preannunciando che trasmetteremo a breve un documento riepilogativo all’Ing.Cascone e al Presidente De Gregorio ma che per tutti noi rimane un punto fermo l’Istituzione del
TAVOLO PERMANENTE SULLA ACCESSIBILITÀ IN PENISOLA SORRENTINA COSTITUITO DA REGIONE, EAV, COMUNI DELLA PENISOLA, PRINCIPALI ASSOCIAZIONI LOCALI, nel quale, con le necessarie competenze, affrontare con metodo e continuità proposte di breve, medio e lungo periodo con la consapevolezza che si tratta della maggiore priorità per questo territorio e che al momento la stessa non è affrontata nella sua complessità in alcuna sede istituzionale

Sergio Fedele
Presidente Atex Campania

Franco Cappiello
Presidente Aicast Macroarea Penisola Sorrentina

Giovanni Rosina
Associazione Charter Campania

Vincenzo Ercolano Presidente Confcommercio Sorrento

Fabio Colucci
Presidente Club dei 500

Nino Fiorentino
Associazione Guide Sorrento

Mauro Di Maio
Presidente Chiavi D’Oro FAIPA

Giulio Galano
Presidente Le Chiavi D’Oro Campania Felix

Marinella Longobardi
Presidente Provinciale Stabilimenti Balneari

Salvatore Severi
Presidente Associazione Cuochi Penisola

Annamaria Staiano
Associazione Italiana Housekeeper

Commenti

Translate »