Quantcast

Meta, Farmacia Elifani: “Piedi, una parte del corpo di cui avere cura tutto l’anno”

Più informazioni su

Meta, Farmacia Elifani: “Piedi, una parte del corpo di cui avere cura tutto l’anno”. La salute del piede influenza il benessere della persona molto più di quanto si crede. Se diventano doloranti per qualche motivo faremo molta fatica a camminare, con il rischio di assumere posture scorrette e creare problemi anche alla schiena. È quindi importante prendersi cura di questa parte del corpo ogni giorno per prevenire disturbi e patologie. Le attenzioni principali che ognuno può avere a casa propria, riguardano prevalentemente le unghie e la pelle. Il taglio e la cura dell’unghia, infatti, se trascurati o effettuati male, possono provocare infezioni, lesioni o micosi. È bene quindi dotarsi di strumenti di qualità, come forbicine, limette e piccoli attrezzi appositamente progettati per eseguire questa operazione con il massimo della cura. In caso un’unghia diventasse più gialla o scura del normale, è bene consultare il medico o il farmacista per capire se deve essere trattata con appositi prodotti farmaceutici. Per evitare l’insorgere delle infezioni, è sempre fondamentale detergere accuratamente i piedi con prodotti specifici e indossare calzature comode.

La pelle del piede.

Nei piedi la pelle è costantemente sottoposta a compressione e sfregamento da parte delle scarpe. Questo processo provoca spesso la formazione di callosità e duroni, che si può provare a prevenire mantenendo la pelle morbida e idratata. È bene quindi scegliere creme adatte al livello di secchezza dell’epidermide e massaggiare i piedi dopo la detersione. Se nonostante le cure la pelle dovesse inspessirsi in qualche punto delle dita o della pianta, si deve ricorrere a limette, cerotti medicati e strumenti appositi per rimuovere le callosità. Naturalmente, prima la zona viene curata, più semplice ed efficace sarà eliminare i calli. Viceversa, se trascurati troppo a lungo, possono essere difficili da trattare. Per prevenire l’inspessimento della pelle è opportuno indossare calzature morbide e non eccessivamente strette e, quando possibile, stare senza scarpe e lasciare il piede libero. Gli stessi accorgimenti valgono anche per prevenire la formazione di vesciche.

La deodorazione.

Il cattivo odore dei piedi è un’altra conseguenza del loro stare rinchiusi nelle scarpe per ore. All’interno della calzatura, si crea un clima caldo e umido che favorisce un’eccessiva sudorazione della pelle. L’odore che ne deriva è più forte e acre per alcune persone, mentre per altre è meno percepibile, a seconda delle caratteristiche della pelle, del livello di sudorazione, delle calzature e delle calze indossate. In genere è consigliabile evitare tessuti sintetici, perché meno traspiranti. In caso l’igiene quotidiana e gli accorgimenti relativi alla scelta delle scarpe non fossero sufficienti a limitare il problema, si può chiedere consiglio al farmacista, che potrà proporre una linea di prodotti per la detersione e la deodorazione specificamente formulati.

Più informazioni su

Commenti

Translate »