Quantcast

L’Inter vince la sua ottava Coppa Italia battendo la Juventus con un bellissimo 4-2

Più informazioni su

C’è da fare spazio nella bacheca dell’Inter che vince la sua ottava Coppa Italia battendo 4-2 ai supplementari la Juventus. La Coppa Italia torna ai nerazzurri dopo 11 anni di attesa.
La partita premia la tenacia dell’Inter che mette in ginocchio i bianconeri.Una nuova festa nerazzurra dopo solo quattro mesi dalla Supercoppa Italiana vinta a San Siro sempre contro la squadra di Massimiliano Allegri (2-1 il 12 gennaio a San Siro). Uno schiaffo in pieno volto per la Juventus, che si sveglia soltanto a metà primo tempo, con Vlahovic che va al tiro, ma si vede negare il gol da una clamorosa parata di Handanovic. Lo sloveno si ripete qualche minuto dopo deviando in angolo un colpo di testa di de Ligt e tira un sospiro di sollievo quando Dybala, all’altezza del dischetto, manda sul fondo una conclusione di sinistro. Prima dell’intervallo si fa male Danilo e allora Allegri azzarda inserendo Morata e puntando sul tridente. Nella ripresa i bianconeri rinascono e tra il 5’ e il 7’ ribaltano il risultato. Prima con Alex Sandro, complice una mezza papera di Handanovic, poi con Vlahovic.
Al minuto 78 de Ligt e Bonucci atterrano Lautaro Martinez. Dal dischetto Calhanoglu non sbaglia e si va ai supplementari. E de Ligt commette fallo su de Vrij e Valeri fa correre, ma viene richiamato dal Var. Visione delle immagini e penalty concesso. Perisic e Vidal si contendono il pallone. Ha la meglio il croato che firma il tris. Per poi chiudere il match con un gran tiro di sinistro. Finisce 4-2 e ora l’Inter può cercare il “Tripletino” puntando alla rimonta in campionato sul Milan.
Amarezza per la Juventus che termina la stagione senza titoli.

Più informazioni su

Commenti

Translate »