Quantcast

Ben quattro gli interventi di oggi, per i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico della Campania. Ben due sul Sentiero degli Dei, ma c’è dell’altro

Ben quattro gli interventi di oggi, per i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico della Campania. Ben due sul Sentiero degli Dei, ma c’è dell’altro , a che ci risulta sul Sentiero degli Dei vi sono stati diversi incidenti fra Agerola, Amalfi, Praiano e Positano , insomma il Sentiero più famoso della costiera amalfitana, anzi forse d’ Italia e del mondo è frequentato da troppi escursionisti improvvisati “della domenica”

Elicottero soccorso sui sentieri CNAS

Ecco il comunicato stampa dei soccorsi del CNSAS

Il nostro 1 Maggio è iniziato intorno alle 11.30 con un allarme sul Monte Somma. Una donna in escursione in zona è scivolata lungo il sentiero, riportando lesioni ad una caviglia. Immediato l’allarme al 118 che ha fatto decollare l’elisoccorso di Salerno, con tecnico di Elisoccorso del CNSAS a bordo, mentre una piccola squadra del Soccorso Alpino e Speleologico della Campania ha raggiunto l’infortunata dal sentiero. Il tecnico di elisoccorso è stato sbarcato sul posto e, insieme alla squadra presente sul posto, ha stabilizzato la donna. Mentre l’elisoccorso 118 di Salerno provvedeva ad evacuare l’infortunata al verricello, è arrivato un altro allarme per un escursionista sul sentiero degli Dèi. L’uomo, un 54-enne originario di Bojano è scivolato mentre percorreva il sentiero in direzione Bomerano (NA) nei pressi della mattonella 9b. I compagni di escursione hanno quindi allertato il 118 che ha inoltrato l’allarme al CNSAS. Una squadra di tecnici e sanitari CNSAS è immediatamente partita da Bomerano percorrendo il sentiero in direzione Positano. Giunti sul posto i sanitari hanno provveduto a stabilizzare l’uomo, impossibilitato a proseguire per una lesione alla caviglia. Contemporaneamente è stato richiesto l’intervento del 6° reparto volo della Polizia di Stato che ha recuperato l’infortunato a bordo dell’elicottero AB212 per elistraportarlo al vicino campo sportivo, dove è stato poi affidato all’ambulanza del 118.

Il terzo intervento è stato effettuato a Santo Stefano del Sole, dove il Soccorso Alpino e Speleologico della Campania era presente per presidiare una gara di mountain bike (circuito enduro) presso località Costa Sant’Angelo di Santo Stefano del Sole (AV). Durante la manifestazione, sulla zona alta del circuito, si è infortunato un concorrente, riportando una lussazione della spalla. Il ragazzo viene prontamente assistito dallo staff nonché soccorso dalla Misericordia di Serino e dal Soccorso Alpino e Speleologico della Campania, presente sul posto su richiesta dell’organizzazione dell’evento, con la collaborazione di “Serino Fuoristrada” e una squadra del Soccorso Montano di Giffoni Valle Piana (SA).

E infine, ancora un’altra chiamata per il sentiero degli dèi, questa volta per una escursionista in difficoltà tra la matonella 3 e 4. L’allarme è stato diramato dalla centrale operativa che ha dirottato la chiamata sul Soccorso Alpino e Speleologico della Campania. Visto l’intervento concluso poco prima con l’ausilio dell’elicottero della Polizia di Stato, l’equipaggio del 6° reparto volo ha quindi imbarcato a bordo un Tecnico di Elisoccorso del CNSAS per raggiungere l’infortunata. Le operazioni di recupero sono state coadiuvate da una seconda squadra CNSAS terrestre giunta sul posto, questa volta, dal versante Positano (Sa). Anche in questo caso la donna è stata poi affidata all’equipe dell’ambulanza 118 territoriale.

Un 1 Maggio che probabilmente non ha precedenti (per fortuna!) per il Soccorso Alpino e Speleologico della Campania, che coglie l’occasione per invitare ad una riflessione sulla sicurezza in montagna (www.sicurinmontagna.it), ricordando a tutti che una giornata di spensieratezza può rapidamente mutare in una giornata con problemi.

Commenti

Translate »